Tavolo tecnico regionale a Bitti

Tavolo tecnico Bitti

Una riunione durata tutta la giornata ha caratterizzato il tavolo tecnico regionale convocato oggi a Bitti dal Commissario per l’emergenza, Antonio Belloi, per discutere dei prossimi passi da mettere in campo per definire il cronoprogramma dedicato alla messa in sicurezza dei cittadini, ad una prima stima dei danni, all’avvio dei ristori per le attività d’impresa o per le abitazioni danneggiate e per la programmazione di ricostruzioni e recupero del centro abitato.

A coordinare i lavori con Belloi c’era il sindaco di Bitti, Giuseppe Ciccolini. Prima dell’avvio dei lavori tutti i partecipanti si sono sottoposti al tampone rapido per il Covid-19 nell’ambulatorio comunale.
Ottima la collaborazione manifestata da tutti i partecipanti: dalla Protezione civile nazionale e regionale agli assessorati e alle agenzie regionali, da diversi organi di controllo centrali o periferici per arrivare ai tanti portatori di interesse convocati all’incontro.

“L’appuntamento di oggi deve dare il via a un percorso operativo e concreto nell’individuare il prima possibile priorità, modalità e tempistiche degli interventi: da quelli previsti nei prossimi giorni a quelli di più ampio respiro che dovranno mettere in totale sicurezza l’abitato di Bitti”.

advertisement

Lo ha detto il sindaco Ciccolini che ha ricordato: “Gli uffici del Comune e i tecnici di Sogesid (Società di ingegneria “in house providing” del Ministero dell’Ambiente e del Ministero delle Infrastrutture e Trasporti) sono impegnati per dare al Commissario tutti gli elementi necessari per completare una rendicontazione precisa sugli interventi già realizzati”.

Dalla Protezione civile nazionale è arrivata la firma dell’ordinanza con la quale si ingaggia un team di professionisti per il controllo dei danni e il supporto dei cittadini nella compilazione delle schede per la richiesta dei ristori.