Papa Francesco: “Non lamentiamoci delle restrizioni, il consumismo ha sequestrato il Natale”

Papa Francesco
ROMA – “In questo tempo difficile, anziche’ lamentarci di quello che la pandemia ci impedisce di fare, facciamo qualcosa per chi ha di meno: non l’ennesimo regalo per noi e per i nostri amici, ma per un bisognoso a cui nessuno pensa”. Cosi’ Papa Francesco durante l’Angelus in Piazza San Pietro.

 

“E un altro consiglio: perche’ Gesu’ nasca in noi- aggiunge il Papa- prepariamo il cuore, andiamo a pregare, non ci lasciamo portare avanti dal consumismo: devo comprare i regali, devo fare questo…quella frenesia di fare cose cose cose… L’importante e’ Gesu’. Il consumismo, fratelli e sorelle, ci ha sequestrato il Natale.

Consumismo non e’ nella mangiatoia di Betlemme, li’ c’e’ la realta’ la poverta’ l’amore. Prepariamo il cuore come di Maria libero dal male, accogliente, pronto a ospitare Dio”.

advertisement

Fonte: Agenzia Dire – www.dire.it