Sono passati sei mesi dal ritorno in nerazzurro, ma Nainggolan non ha convinto e non è mai entrato nelle gerarchie di Conte. Così, complice anche l’infortunio di Rog, il belga torna in Sardegna per sei mesi in prestito secco.

Il Cagliari di Giulini corre ai ripari dopo aver scoperto l’entità dello stop di Rog, rottura del crociato della ginocchio destro di cui non si conoscono i tempi di recupero, chiude la trattativa con l’Inter per riportare Nainggolan in Sardegna.

Il belga era tornato a Milano la scorsa estate, con molto malumore, ma anche con la voglia di far cambiare idea a Conte, invano. Tutto sommato ad un infortunio al polpaccio che l’ha bloccato per settimane, già presentatosi la scorsa stagione.

advertisement

Il mister Di Francesco sarà così contento di riavere tra le mani Nainggolan, già avuto e coccolato ai tempi della Roma, dopo la delusione di fine estate in cui era convinto di averlo tra le mani fin da subito.