Yogurt e salute cardiometabolica: i potenziali benefici

Mangiare lo yogurt con regolarità può aiutare a controllare il peso e proteggere il cuore? Un gruppo di studiosi americani ha cercato di fare chiarezza. Tutti i dettagli nell'articolo.

Yogurt e salute cardiometabolica: i potenziali benefici

Su Sardegna Reporter non è la prima volta che scriviamo dei prodotti fermentati del latte e dei loro potenziali benefici per la salute. Nell’articolo che trovate qui, per esempio, abbiamo discusso i possibili effetti positivi del Gioddu PAT (il latte fermentato sardo) sull’intestino.

Nelle prossime righe, invece, approfondiremo il legame tra yogurt e salute cardiometabolica – mangiarlo con regolarità può giovare alla linea e al cuore? – in base ai risultati ottenuti da un recente studio. Scopriamone di più!

La ricerca

Gli autori hanno esaminato i dati relativi a 65.799 statunitensi sopra ai 2 anni, a esclusione di donne incinte o in allattamento, raccolti dal 2001 al 2016 nel NHANES – National Health and Nutrition Examination Survey.

advertisement

In particolare, le informazioni ottenute dal sondaggio riguardavano:

  • tipo e quantità degli alimenti consumati 24 ore prima dell’intervista;
  • peso, girovita e indice di massa corporea (IMC).

Ma cosa è emerso dalla ricerca?

Le analisi hanno evidenziato che i consumatori di yogurt (adulti e bambini) pesavano meno, avevano il girovita più stretto e il rapporto peso/statura (IMC) più basso rispetto ai non consumatori. E questo nonostante assumessero il 5% di calorie in più al giorno!

Gli autori ipotizzano, infatti, che la presenza di fermenti lattici e probiotici nello yogurt possa modificare la comunità dei batteri intestinali e, di conseguenza, il metabolismo corporeo, riducendo la tendenza a ingrassare.

Questa minor propensione ad accumulare grasso, soprattutto addominale, e una dieta più povera di sodio, associato a ipertensione, inoltre, suggeriscono un rischio più basso di sviluppare malattie cardiovascolari nei consumatori di yogurt.

Risultati che confermano quelli ottenuti da precedenti studi ma che, purtroppo, sono lungi dall’essere conclusivi! Serviranno ricerche più rigorose, infatti, per capire se il consumo di yogurt e i benefici per linea e cuore siano legati da un rapporto di causa/effetto o se si tratti di una semplice associazione.

Proprietà dello yogurt

Che yogurt e salute cardiometabolica siano o no legati fra loro, ci sono, comunque, ottime ragioni per inserire questo latticino nella dieta di tutti i giorni.

Innanzitutto è una fonte di proteine di alta qualità e di semplice assimilazione; inoltre contiene di per sé pochissimo lattosio, dunque può essere consumato con serenità anche dalle persone che non digeriscono bene il latte.

Questo latticino, inoltre, è una buona fonte di vitamine del gruppo B e sali minerali, tra cui potassio, calcio e magnesio; mangiarlo tutti i giorni, quindi, può aiutare a soddisfare il fabbisogno giornaliero dei nutrienti suddetti.

Ultima ragione, ma non per importanza, la presenza di microrganismi, quali bifidobatteri e lattobacilli, che mantengono regolare l’intestino (soprattutto se associati ad alimenti ricchi di fibre, come i cereali integrali e la frutta).

Lo yogurt nella dieta

Una buona strategia per godere appieno di questi benefici è quella di mangiare lo yogurt – rigorosamente al naturale, senza zuccheri aggiunti – a colazione.

Lo potete associare ad alimenti glucidici, quali muesli, frutta fresca di stagione, cereali o biscotti integrali, per fare il pieno di energia e di fibre importanti per l’intestino.

Ma anche alle mandorle o ad altra frutta a guscio, ricca di grassi buoni e sali minerali, e a una bevanda calda come orzo, caffè e tè verde.

Jessica Zanza


Fonte: Nutrients, 2020.