Mentre il Cagliari stava giocando la partita di Coppa Italia contro l’Hellas Verona il mondo del calcio era sotto shock a seguito della morte di Diego Armando Maradona.

Una notizia che ha scosso tutti, infatti anche nelle interviste post partita i giocatori rossoblù hanno parlato di questa grande notizia. Tra questi c’è il portiere Guglielmo Vicario che sottolinea la grossa perdita.

“Se ne va il più grande, la sua morte è uno shock per tutti noi appassionati di calcio e non solo. Il pensiero va a lui”

advertisement

Il giovane portiere rossoblù è di sicuro uno dei protagonisti del match contro l’Hellas Verona. Diverse sono state le sue parate decisive per salvare il risultato.

“Il mio intervento più difficile penso sia stato quello sul colpo di testa di Di Carmine sul primo palo. Ciò che conta è la vittoria della squadra, ottenuta con la forza del collettivo e la capacità di soffrire, con la voglia di aggiungere una gioia a questo inizio di stagione”.

Sicuramente il ragazzo ha dimostrato di essere sempre pronto quando mister Di Francesco chiama.

“Indossare questi colori è un orgoglio per me, cerco di dare sempre il massimo anche grazie alla chimica di questo gruppo e alla sintonia nella nostra squadra di portieri insieme a mister Orlandoni. Ora dobbiamo pensare allo Spezia, una sfida importante per il nostro campionato contro una squadra che gioca bene a calcio e vive un ottimo momento”.