Deidda su apertura reparto covid nel sulcis iglesiente
Salvatore Sasso Deidda (FdI).

Continuità territoriale marittima: interrogazione parlamentare di FdI

“Non possiamo permetterci di perdere una tratta di così fondamentale importanza come quella dello scalo Arbatax-Tortolì; chiediamo trasparenza, velocità e certezze sul futuro della continuità territoriale marittima”. Così il Deputato di FdI, Salvatore Deidda, dopo aver presentato l’ennesima interrogazione parlamentare.

L’interrogazione parlamentare

APP IMMUNI“La stessa compagnia CIN/Tirrenia – spiega Deidda – ha annunciato che intende assicurare l’operatività della tratta Civitavecchia-Arbatax (Tortolì) almeno fino al ‪28 febbraio 2021‬, vale a dire fino alla scadenza della proroga della convenzione per la continuità territoriale marittima, originariamente prevista per il ‪18 luglio. Inoltre, negli anni, sono state investite cospicue risorse per la ristrutturazione e l’ampliamento delle strutture, al fine di potere ospitare i maxi-traghetti utilizzati nelle tratte da e per Genova e Civitavecchia.

Anche il Presidente di Confindustria Sardegna Centrale, Giovanni Bitti, al fine di scongiurare un eventuale disimpegno della Tirrenia nel porto in questione, ha evidenziato la rilevanza strategica dello scalo e delle relative rotte commerciali e turistiche, segnalando, tra le altre cose, che nel 2019 sono transitati 5.788.487 tonnellate di merci, nonché 22.305 passeggeri in arrivo e 18.677 in partenza. La stessa Amministrazione comunale di Tortolì, unitamente alla Regione Sardegna, ha richiesto non solo la tutela della tratta Arbatax-Civatevecchia ma anche un incremento delle tratte disponibili, in relazione all’effettiva richiesta.

advertisement

Per tali motivi, chiediamo, con l’ennesima interrogazione parlamentare, di garantire ai sardi il diritto alla mobilità e immediate risposte e certezze sul futuro della continuità territoriale marittima” il Deputato di FdI, Salvatore Deidda.