Pirredda lancia un appello ai compaesani
Agostino Pirredda lancia un appello ai suoi compaesani.

Luogosanto: l’appello del candidato sindaco Pirredda

Scongiurare l’arrivo di un commissario e consegnare a Luogosanto una guida politica democraticamente eletta. Agostino Pirredda, sindaco di Luogosanto e unico candidato a ricoprire il medesimo ruolo per la prossima legislatura con la civica “Tutti Uniti per Luogosanto”, muove un appello alla comunità.

Lo fa attraverso i social, unico mezzo a disposizione del candidato sindaco che da circa dieci giorni si trova a casa in isolamento cautelativo.

Pirredda non avrà la possibilità di esprimere il proprio diritto di voto: la normativa attuale ne vieta l’esercizio ai malati di Coronavirus o comunque alle persone in isolamento che abitano nei centri sprovvisti di una struttura anti Covid. È il caso di Luogosanto.

advertisement
L’appello che Agostino Pirredda rivolge ai cittadini di Luogosanto tuona attraverso facebook:
Pirredda lancia un appello ai compaesani
Agostino Pirredda.

“Vi chiedo di andare a votare perché anche un solo voto può fare la differenza e scongiurare l’arrivo di un commissario. Luogosanto – continua l’attuale sindaco – non può consegnarsi nelle mani di un tecnico che, per quanto capace, non può avere a cuore le sorti di questo paese come le ho io o qualsiasi altro componente della lista”.

Per Pirredda, unico candidato, il nemico è uno solo: il raggiungimento del quorum. Un avversario temibile che oggi, a causa dell’impossibilità di voto subita da malati Covid o persone in isolamento, è ancora più forte. Quindi il richiamo al senso di responsabilità dei luogosantesi e la garanzia che le operazioni di voto si svolgeranno nel rispetto delle regole anti covid.

“Abbiamo importanti progetti, con iter già avviati, che aspettano di essere portati a termine. Se non si dovesse raggiungere il quorum – conclude Pirredda – Luogosanto dovrebbe rinunciare a opere importanti. È necessario scongiurare il commissariamento del paese”.