la via della felicità

Traspare chiaramente la voglia di cambiare dei commercianti cagliaritani che, nella serata di martedì 13 ottobre, hanno aderito con entusiasmo all’invito dei volontari della Fondazione “La Via della Felicità” a promuovere tra i loro clienti atteggiamenti di buonsenso, attraverso la distribuzione del libretto di L. Ron Hubbard, da cui prende il nome la Fondazione.

Da più parti si continua a parlare della necessità per la società attuale di un radicale cambiamento nelle abitudini, nei rapporti sociali, negli stessi atteggiamenti nei confronti della vita. Modi di fare che fino a qualche mese fa erano normali e facevano parte della cultura di ognuno di noi, oggi sono sconsigliati se non addirittura proibiti e passibili di sanzioni. Una vera e propria rivoluzione culturale si sta diffondendo silenziosamente, creando più solitudine e diffidenza nei confronti di chi ci circonda. Fino a ieri, incontrare casualmente per strada un amico o vicino di casa, era considerato motivo di gioia, oggi per molti è diventato una sorta di “pericolo” per la propria sopravvivenza.

Diffondere nella società sani valori che invitano adun comportamento corretto è un dovere di chiunque abbia un po’ di buonsenso. Lo fanno tutti i giorni i genitori e i nonni nei confronti dei figli e nipoti; i docenti con gli alunni; gli educatori nelle comunità con i ragazzi in affidamento; gli adulti dovrebbero farlo con i più giovani dando buoni consigli e il buon esempio.

advertisement

la via della felicitàPer i volontari della Fondazione “La Via della Felicità” e della Chiesa di Scientology questo aspetto è diventato un punto di etica personale al quale non intendono rinunciare. “Perchè lo fatte?” ha chiesto un commerciante a uno dei volontari – la risposta è stata semplice ed esaustiva per l’interlocutore: “A lei piace la società in cui viviamo? Si sente al sicuro? Pensa che i suoi figli e nipoti abbiano un futuro tranquillo e sereno?”. “Assolutamente no, e sono preoccupato per questo” è stata la risposta del commerciante. “Bene! La pensiamo allo stesso modo! Ci dia una mano a diffondere i valori contenuti in questo libretto e insieme potremmo contribuire a cambiare la società”. La risposta non si è fatta attendere e oggi numerosi commercianti del centro cittadino promuovono il messaggio di buonsenso contenuto ne “La Via della Felicità”.

La Via della Felicità, l’ultima opera letteraria del filosofo e umanitario L. Ron Hubbard, non è solamente un modo per incitare le persone a guardare in direzione di un futuro migliore, è soprattutto una guida al buonsenso, uno spunto per far riflettere in merito a quanto ognuno di noi possa creare condizioni migliori nella vita di tutti giorni. Un modo per ripristinare la cultura della convivenza sociale nel rispetto delle regole, incrementando la capacità personale di rispettare se stessi e il prossimo.

Info: www.laviadellafelicità.it