I Giovani Democratici commentano lo scempio in piazza Satta a Nuoro

Beccu: "Anziché fare investimenti seri, Soddu ha rattoppato le strade di Nuoro a puro scopo elettorale".

Giovani Democratici commentano scempio in Piazza Satta

I Giovani Democratici commentano lo scempio in piazza a Nuoro

Proseguono le polemiche per il fiume d’asfalto nero che incombe sul granito bianco di piazza Sebastiano Satta a Nuoro, il risultato della bitumazione che il Comune, nelle settimane che precedono le elezioni amministrative, ha messo in atto in numerose strade della periferia e del centro cittadino.

A farsi interprete delle lamentele di tanti nuoresi, stavolta, è Marco Beccu, candidato nella lista dei Giovani Democratici, movimento di centrosinistra che appoggia Carlo Prevosto nelle prossime elezioni comunali di Nuoro del 25 e 26 ottobre 2020.

Le dichiarazioni di Marco Beccu

“È inaccettabile il danno provocato dalle scelte della giunta Soddu in riferimento ai rattoppi fatti nelle strade di Nuoro – attacca Beccu. – In piazza Satta è stato fatto uno scempio senza precedenti, un risultato assolutamente antiestetico frutto di un lavoro senza criterio. L’amministrazione uscente ha preferito gettare un fiume di catrame nero sul ciottolato invece di salvare l’opera progettata da Nivola. Anziché fare un investimento serio sul piano urbano e stradale, Soddu ha pensato di fare dei rattoppi – che noi troviamo di brutto gusto – a puro scopo elettorale. Si tratta di soldi pubblici buttati dalla finestra, non certo di investimenti figli di un’accurata programmazione”.

advertisement
Nel mirino anche la sicurezza stradale e i mancati interventi riguardanti altre strade cittadine:

“Nonostante le numerose segnalazioni sulla viabilità – denuncia l’esponente dei GD – il Comune non ha ancora attuato interventi di manutenzione in diverse strade di Nuoro. Appare evidente il disinteresse della giunta Soddu verso un tema delicato come quello della messa in sicurezza di tutte le strade cittadine e quindi dei cittadini. Non è più tollerabile che a Nuoro esistano ancora problematiche di questo tipo – conclude Beccu –, è ora di intervenire evitando scempi come quello di piazza Satta”.