Gioacchino Comparetto, protagonista all’Auditorium del conservatorio

Gioacchino Comparetto

È il primo di due appuntamenti che gli Amici della Musica dedicano ad Antonio Vivaldi quello di lunedì 19 ottobre alle ore 18.30 all’Auditorium del Conservatorio di Cagliari e sarà protagonista il giovane flautista Gioacchino Comparetto, artista emergente che si è perfezionato con i più importanti esecutori di musica barocca come Dan Laurin e Antonio Florio.

Il programma è incentrato sul concerto, forma musicale nella quale Vivaldi impegnò la maggior parte delle sue energie creative tanto da comporne centinaia e facendone un vero laboratorio di forma ed espressione, pur rimanendo quasi sempre all’interno della stessa struttura, articolata nei tre movimenti Allegro-Adagio-Allegro, vera cifra distintiva del concerto barocco “all’italiana”.

Le composizioni che saranno eseguite da Comparetto, accompagnato dal MiniM Ensemble, sintetizzano molti degli aspetti fondamentali della scrittura vivaldiana: il concerto sarà aperto con il brano La tempesta di mare del 1728 che, ad esempio, rientra fra quelle opere accompagnate da un titolo descrittivo che suggerisce le atmosfere naturalistiche alle quali si ispira la composizione, così come i celeberrimi concerti delle Stagioni. Continua quindi con altri tre concerti, due dei quali scritti per flautino, strumento dal registro più acuto.

Il prossimo appuntamento degli Amici della Musica del 27 ottobre sarà sempre dedicato a Vivaldi, ma offrirà uno sguardo sul repertorio vocale, sia operistico che da camera, di cui il catalogo del “prete rosso” conta circa 40 cantate e decine di titoli per il teatro musicale. Protagonista sarà il controtenore cagliaritano Ettore Agati, una delle giovani voci più apprezzate del panorama vocale barocco.

Biglietto intero € 5; ridotto studenti e pensionati € 3

Abbonamento sostenitori con iscrizione all’Associazione Amici della Musica di Cagliari € 50

Abbonamento intero € 40 | ridotto studenti e pensionati € 30

Per informazioni e acquisto abbonamenti

tel 388 8864087

www.amicidellamusicadicagliari.it 

info@amicidellamusicadicagliari.it 

 lunedì 19 ottobre 

Auditorium del Conservatorio di Cagliari, ore 18.30 

Antonio Vivaldi (1678 – 1741) 

Concerto per flauto in fa maggiore “La tempesta di mare” RV 433 

flauto in do minore RV 441 

Concerto per flautino in do maggiore RV 444 

Concerto per flautino in la minore RV 445 

 Gioacchino Comparetto flauto dolce 

MiniM Ensemble 

Luca Persico violino 

Anna Floris violino 

Maria Chiara Moccia viola 

Alessandro Mallus violoncello 

 Gioacchino Comparetto

Oboista e flautista, si è avvicinato alla musica all’età di dieci anni. Dal 2005 ha frequentato il Conservatorio di musica “V. Bellini” di Palermo, dove si è diplomato con lode nel 2012 in Flauto dolce sotto la guida di Piero Cartosio. Nel 2014 inoltre ha conseguito, con lode e menzione, la Laurea di secondo livello in Flauto dolce. Attualmente studia Oboe barocco e classico presso lo stesso Conservatorio sotto la guida di Stefano Vezzani e di Josep Domenech presso il Conservatorio di Amsterdam. È stato inoltre allievo di Masterclass tenute da Dan Laurin, Kees Boeke, Paolo Pollastri, Alfredo Bernardini, Cristoph Hartmann e Antonio Florio. 

Ha vinto diversi concorsi nazionali ed internazionali come il II Concorso Internazionale di Flauto Dolce indetto dalla sezione italiana dell’ERTA, il Premio delle Arti nella sezione Musica Antica-categoria Ensemble con il gruppo “Suono Antico”, il Concorso “Città di Paola” nella categoria Solisti-Musica Antica , il secondo posto al premio Abbado 2015 nella sezione Ensemble-Musica Antica. Collabora con l’Orchestra Barocca dei Conservatori italiani. 

Collabora con diversi ensemble di musica antica e popolare, con le quali ha partecipato a vari festival in Grecia, in Francia e negli USA esibendosi con strumenti della tradizione popolare siciliana quali zufolo, zampogna e ciaramella.

Ha tenuto concerti come flautista e oboista per l’associazione Orchestra Barocca Siciliana, l’Accademia Musicale dell’Annunciata di Abbiategrasso, Antonio Il Verso di Palermo, l’Ass. Ismez di Roma, la Società Aquilana dei concerti “B. Barattelli”, gli “Amici della Musica” di Cagliari, gli Amici della Musica “G. Michelli” di Ancona, l’ass. “Darshan” di Catania, il Festival Internazionale della Val di Noto “Magie Barocche”, presso la RAI di Palermo e il Teatro Massimo di Palermo, il Muziekgebouw di Amsterdam.

Infine In collaborazione con l’associazione He(r)tz ha approfondito il repertorio contemporaneo, tenendo concerti per flauto dolce ed elettronica, come al Teatro Jolly di Palermo, con composizioni come Solo di Stockhausen. 

 MiniM Ensemble 

Fondato nel 1991 si è proposto inizialmente di approfondire un ambito specifico del linguaggio musicale contemporaneo; il termine MiniM si riferiva quindi contemporaneamente ad un’estetica, il cosiddetto minimalismo e all’intenzione di evidenziarne le peculiarità ricorrendo spesso a formazioni estremamente ridotte. 

In seguito l’ensemble ha partecipato a diversi festival e ha affrontato anche altri repertori tra cui spesso le musiche di Giacinto Scelsi, di cui nel 1996 ha eseguito in prima assoluta insieme a Michicko Hirayama i Canti del Capricorno.