Concluso sotto il segno del vento il WindFestival 2020

Concluso il WindFestival 2020
Concluso il WindFestival 2020

Concluso sotto il segno del vento il WindFestival 2020. La 9a edizione ha offerto anche quest’anno a partecipanti e spettatori grandi emozioni. E questo nonostante il maltempo che, pur limitando il regolare svolgimento di alcune attività marine in programma, ha offerto condizioni ideali per gli assi del Windsurf mondiale.

Concluso il WindFestival 2020
Concluso il WindFestival 2020

Il forte vento – erano previste possibili raffiche anche oltre i 100 km/h – e le onde alte più di due metri non hanno impedito ai campioni Thomas Traversa e Alex Mussolini di scendere in mare per esibirsi con evoluzioni e salti spettacolari.

advertisement
Concluso il WindFestival 2020
Concluso il WindFestival 2020

Nemmeno i coraggiosi cani bagnino della Scuola Italiana Cani di Salvataggio S.I.C.S. Sezione Liguria si sono fatti intimorire dal mare grosso e hanno dato dimostrazione delle loro straordinarie capacità durante simulazioni di salvataggio nautico molto apprezzate dal pubblico.

Tra le attività in programma a terra coordinate da Simone Capelli si è corsa la WindRun, gara podistica amatoriale per adulti e la WindRun Kids per mini-atleti dai 2 ai 13 anni.  Impegnate le squadre di Croce d’Oro ed Emergency First Responder per far conoscere e sperimentare al pubblico le manovre di BLS (massaggio cardiaco d’emergenza).

L’evento, come sempre, è stato organizzato da TF7 Open Sport ASD col patrocinio del Comune di Diano Marina, Assessorato allo Sport e Gestioni Municipali Spa.

Sardegnareporter.it segue Wind festival di Diano Marina. Clicca qui per saperne di più.