Cambio di vertice alla guida del parco di Tepilora

Cambio di vertice alla guida del parco di Tepilora
Cambio di vertice alla guida del parco di Tepilora

Cambio di vertice alla guida del parco di Tepilora. Un fine settimana di riunioni e passaggi di consegne a ridosso della tornata elettorale.

Sarà necessaria quindi un’azione di coordinamento della Riserva di Biosfera MaB UNESCO di Tepilora, Rio Posada e Montalbo.

Infatti il presidente Roberto Tola, sindaco uscente di Posada, da lunedì 26 ottobre non sarà più il primo cittadino del centro baroniese. Al termine di 3 mandati e 15 anni di governo non è più rieleggibile e quindi non potrà più far parte dell’assemblea che governa l’Ente parco.

Cambio di vertice alla guida del parco di Tepilora
Cambio di vertice alla guida del parco di Tepilora

Gli subentra, pro tempore e in vista della designazione del nuovo sindaco presidente, Francesco Murgia. Attuale vicepresidente e anche lui geologo come Tola, la Provincia di Nuoro lo ha indicato nell’organo di rappresentanza.

Alla guida del Parco, di cui fanno parte i territori di Posada, Torpè, Lodè e Bitti, si insediano a rotazione i sindaci dei quattro Comuni votati dall’assemblea di cui fanno parte. Oltre ai primi cittadini, sono presenti anche i rappresentanti di Regione, Provincia e Agenzia Forestas.

Sia il presidente e sia l’assemblea del Parco coordinano le attività della Riserva di Biosfera MaB UNESCO di cui fanno parte altri 13 Comuni della bassa Gallura, della Barbagia di Bitti e delle Baronie. Si tratta di

  • San Teodoro,
  • Budoni,
  • Padru,
  • Alà dei Sardi,
  • Buddusò,
  • Osidda,
  • Orune,
  • Onanì,
  • Lula,
  • Galtellì,
  • Irgoli,
  • Loculi
  • Siniscola.

A voto in tre dei quattro Comuni del Parco (Posada, Torpè e Lodè). L’assemblea stessa dunque potrebbe cambiare volto anche con l’ingresso dei nuovi sindaci.

Va ricordato che le attività di presidente del Parco e di coordinamento della Biosfera sono sempre svolte a titolo gratuito.

Parco e Biosfera.

I primi saluti sono giunti alla fine dell’ultima riunione del Comitato di gestione e del Comitato tecnico-scientifico della Riserva di Biosfera che ha discusso e approvato il Piano di Azione, su cui si fonderanno le future attività da mettere in campo, e che ha inoltre definito l’iter, nel pieno rispetto dei dettami che caratterizzano i principi e i valori delle Biosfere UNESCO, per la concessione dell’uso del logo alle attività produttive che operano sul territorio. Stesso passaggio di consegne si è avuto inoltre nell’ultima assemblea del Parco.

Le dichiarazioni dell’uscente, Tola.

“È stata una esperienza lunga, impegnativa e molto gratificante. In questi anni di lavoro per il Parco, che si è aggiunto al mio impegno da sindaco, ho sacrificato vita privata e professionale con l’obiettivo sempre chiaro di fare del bene alle nostre comunità. Abbiamo tagliato traguardi importanti, prima con l’istituzione del Parco di Tepilora nel 2014 e poi con il riconoscimento della Riserva di Biosfera MaB Unesco nel 2017”. Lo ha detto Roberto Tola che ha aggiunto: “Lascio con la consapevolezza di aver dato il massimo e sono certo che i miei successori alla presidenza e in assemblea faranno lo stesso con eguale impegno e determinazione”.