Beni culturali

Beni culturali e digitalizzazione: video-intervista all’Ing. Franco Losi

Cinello nasce dall’intuizione di John Blem e Franco Losi, due ingegneri provenienti dal mondo dell’informatica che condividono la passione per la cultura e il patrimonio storico artistico del nostro Paese.

La società, privata e totalmente autofinanziata dai fondatori, ha brevettato una nuova tecnologia per la creazione di DAW® – i Digital Art Work: edizioni digitali dei più grandi capolavori della storia dell’arte del nostro Paese, in scala 1:1, gestite da una piattaforma che utilizza le più moderne tecnologie, consentendo di rispettare tutti i vincoli e i requisiti delle opere d’arte, in primo luogo l’unicità dell’opera stessa.

La piattaforma, sviluppata da un team di ingegneri interno, si avvale dei più moderni sistemi di cifratura e crittografia in grado di garantire sempre e per ogni DAW®: la proprietà, l’unicità e l’incopiabilità. Cinello ha uffici in Italia a Firenze e Milano, e in Danimarca a Copenhagen.

advertisement

La video-intervista

Ecco il video dell’intervista a Franco Losi, cofondatore della società Cinello, a cura di Gianfranco Ossino, Ingegnere e Responsabile Osservatorio per la Digitalizzazione dell’Ambiente e dell’Energia AIDR, e Francesco Pagano, responsabile servizi informatici ALES e consigliere AIDR.

Per guardare la video-intervista, clicca qui.

Beni culturali