Spaccio di stupefacenti a Sant'Elia

Attività di contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti a Cagliari

Continuano senza sosta i servizi di controllo del territorio per il contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti. In questo giorni, i poliziotti della Squadra Volante, hanno intensificato i controlli nei quartieri dove è maggiore l’illecita attività di spaccio. In tale contesto hanno arrestato due fratelli responsabili di detenzione ai fini spaccio di sostanze stupefacenti e sono stati sequestrati circa 260 g di droga e la somma di oltre 1.700 €.

I fatti si sono verificati nella tarda serata di ieri nel quartiere di Sant’Elia, più precisamente nella Piazza Pigafetta, luogo più volte segnalato e conosciuto per l’attività di spaccio.

Gli Agenti della Volante, nel transitare nei pressi della piazza, hanno notato un giovane che, alla vista della Polizia, ha assunto un atteggiamento sospetto. Subito bloccato è stato identificato per Nanni Andrea, 26enne, cagliaritano. L’uomo, sin dal primo istante, ha mostrato chiari segni di nervosismo, ma il particolare che ha insospettito maggiormente i poliziotti è stato il forte odore tipico della marijuana, percepibile dall’abbigliamento indossato.

Da un controllo più accurato sono stati rinvenuti due involucri di sostanza vegetale essiccata di marijuana pari a 2 g circa e la somma di 50€ suddivisa in banconote di piccolo taglio.

Con l’ausilio di un altro equipaggio è stata effettuata la perquisizione domiciliare e, non appena gli Agenti hanno fatto il loro ingresso in casa, da una stanza è uscito velocemente un altro giovane che cercava inutilmente di dileguarsi, perché bloccato dagli stessi operatori.

L’uomo, identificato per Nanni Luca, di anni 31, fratello maggiore di Andrea, è stato riconosciuto dai poliziotti per i suoi precedenti specifici in materia di stupefacenti.

Sottoposto a perquisizione è stato trovato in possesso di una dose di cocaina e di marijuana, mentre all’interno della loro camera da letto, dentro una piccola cassaforte, è stata rinvenuta la somma di 1.668 €, numerose dosi già confezionate di marijuana, per un peso di 250 g, un bilancino di precisione e materiale vario per il confezionamento.

I due fratelli sono stati arrestati e stamattina si terrà l’udienza di convalida.

Polizia arresta 54enne per guida in stato di ebbrezza di un monopattino