Foto di gruppo

Un importante progetto di riqualificazione, adeguamento ed efficientamento energetico degli impianti dell’illuminazione pubblica della municipalita’ di Mazraat Al Mushrif, nel Sud del Libano, e’ stato completato e inaugurato dai militari del contingente italiano di Unifil, la Forza delle Nazione Unite schierata nel Paese dei cedri.

Scambio doni

Il progetto, interamente finanziato con fondi del ministero della Difesa e realizzato dai militari della cooperazione civile-militare del contingente nazionale, ha interessato un tratto di strada periferico che conduce al centro del villaggio.

L’intervento di riqualificazione ha riguardato la sostituzione dei corpi illuminanti obsoleti e l’installazione di impianti a pannello fotovoltaico secondo le normative vigenti in materia di energie rinnovabili. I 24 punti luce installati, essendo alimentati a energia solare, consentono una drastica riduzione delle emissioni di anidride carbonica.

advertisement
Lampade ad energia solare donate dal contingente italiano

La simbolica cerimonia di inaugurazione si e’ svolta alla presenza del comandante del settore Ovest di Unifil, generale Andrea Di Stasio, e del sindaco di Mazraat Al Mushrif, Hassan Alloul. Unanime e’ stata la soddisfazione e la riconoscenza espressa dalle autorita’ presenti nei confronti dei militari italiani per il costante impegno profuso negli anni in Libano e, in questa particolare occasione, per il miglioramento della qualità della vita della popolazione locale, uno dei compiti assegnati al contingente italiano di Unifil nel rispetto della risoluzione 1701 del Consiglio di Sicurezza dell’Onu.

Un momento della donazione
Il Comandante del settore Ovest di Unifil e il sindaco di Mazrat’at Mushrif
Un momento della donazione 
Il Comandante del settore Ovest di Unifil e il sindaco di Mazrat’at Mushrif