Trentacinquesimo Premio Dessì: domani a Villacidro

premio Dessì

Prosegue a Villacidro (Sud Sardegna) la settimana culturale a cornice della trentacinquesima edizione del premio letterario “Giuseppe Dessì”. In attesa della cerimonia di proclamazione e premiazione dei vincitori, in programma sabato dalle 18, il calendario propone anche domani (giovedì 24 settembre) due diversi appuntamenti, entrambi trasferiti, come quelli delle prossime serate, per via delle avverse previsioni meteo, nella Sala Don Bosco in via Asproni, adiacente a Casa Dessì.

Un killer ossessionato dagli occhi delle sue vittime un istante prima che muoiano; una giovane detective in lotta con i fantasmi dentro e intorno a lei; un piccolo paese con troppi segreti: intorno a questi punti si snoda la trama di Voci nella nebbia (Mondadori), l’esordio nel genere thriller di Anna Ersilia Pavani, già autrice di diversi romanzi d’avventura pubblicati sotto pseudonimo. Intervistata dalla giornalista Manuela Arca, la scrittrice veronese sarà al centro della presentazione editoriale in agenda alle 18.30.

Uno o centomila? Arturo Brachetti, l’uomo dai mille volti, l’artista capace di trasformarsi in tanti personaggi in un battibaleno, si racconta in una serata speciale – alle 21 sempre nella Sala Don Bosco – fatta di confidenze, ricordi e viaggi fantastici.

Fregoli, Parigi e le luci della Tour Eiffel, Ugo Tognazzi, le ombre cinesi, la macchina da cucire della mamma, il Paradis Latin e le mille fantasie di un ragazzo che voleva diventare regista o papa, prendono vita in Arturo racconta Brachetti, un’intervista frizzante al confine tra vita privata e palcoscenico, accompagnata da foto e video e intervallata da qualche numero dell’attore-trasformista torinese.

Sarà come entrare nel dietro le quinte della sua vita, parlando dei debutti, dei viaggi intorno al mondo, della quotidianità, delle “mille arti” in cui eccelle e altro ancora. Partendo dal racconto della sua storia e dal solaio in cui tutto è iniziato, senza maschere e senza trasformismi, Arturo Brachetti (sessantatré anni il mese prossimo) ci farà scoprire perché è la realtà immaginata quella che ci rende più felici.

La settimana di eventi del Premio Dessì prosegue venerdì (25 settembre) con la sua quinta giornata. In arrivo a Villacidro il medico e psicoterapeuta dell’età evolutiva Alberto Pellai per presentare – alle 18.30 nella Sala Don Bosco – con la partecipazione di Enrica Ena, Mentre la tempesta colpiva forte, ovvero, come recita il sottotitolo, “quello che noi genitori abbiamo imparato in tempo di emergenza”.

L’emergenza di cui parla il saggio edito da DeA Planeta è quella della pandemia da Covid-19. Alle 21 sale quindi sul palco Erica Mou, in veste di scrittrice nella prima parte della serata e poi protagonista di un’esibizione in acustico. La cantautrice pugliese presenta il suo esordio nella narrativa, Nel mare c’è la sete (Fandango libri), nel quale demolisce la retorica zuccherosa delle relazioni d’amore e racconta come dietro ogni coppia perfetta possa nascondersi un doppio fondo inaspettato.

A corollario del cartellone di eventi della settimana villacidrese, un’iniziativa di turismo culturale: venerdì mattina (25 settembre), una passeggiata alla scoperta dei luoghi dei romanzi e della vita dello scrittore Giuseppe Dessì, a cura di Maria Carmela Aru e Stefano Mais. Partenza alle 9.30 da Casa Dessì.

Informazioni e adesioni al numero 070 93 14 387 e all’indirizzo info@fondazionedessi.it. In caso di maltempo, la passeggiata sarà rimandata ad altra data.

In programma, sabato 26, anche un’escursione in collaborazione con Legambiente guidata da Agnese Deidda e Ruggero Ruggeri lungo il sentiero 119 della Classificazione del CAI, che permette di osservare le particolarità del versante orientale del Monte Linas.

Appuntamento alle 8.30 al Lavatoio di Villacidro, con partenza alle 9. Per informazioni e prenotazioni scrivere all’indirizzo mail eventi@fondaziondessi.it o chiamare il numero 3284538214. Anche in questo caso, se le condizioni meteo fossero avverse, la passeggiata sarà rinviata a data da destinarsi.

Tutti gli appuntamenti – che nella maggior parte dei casi sono disponibili in streaming sui canali ufficiali della Fondazione Giuseppe Dessì, a cura di Eja Tv – si svolgono a numero chiuso e nel rispetto delle prescrizioni anti Covid-19. Per partecipare è indispensabile prenotarsi attraverso l’indirizzo mail eventi@fondazionedessi.it oppure, tutti i giorni dalle 9 alle 13, telefonando al numero 0709314387. Tutte le indicazioni sono disponibili sul sito www.fondazionedessi.it.