smart e-cup

Cannavò in difficoltà sul tracciato di Binetto della smart e-cup

La smart e-cup, terzo atto del Campionato Italiano Velocità Energie Alternative al debutto sul tracciato di Binetto, ha regalato ancora una volta due gare ricche di emozioni. Le due prove in programma sul tracciato barese hanno visto in gara 1, il portacolori di HP Sport Antonino Cannavò, chiudere al posto d’onore tra i Challenger al volante della F3 Motors, alle spalle del vincitore Marco Mosconi con la sua Barbuscia, Antonio Lavieri (Falcar) completava il podio dedicato ai piloti gentleman.

In gara 2, con la griglia di partenza invertita, Casillo restava al palo a causa di un problema tecnico, ne approfittavano così Ferri e Mosconi, l’avversario diretto di Cannavò nel Trofeo Challenger, che prendevano subito il largo, con il gruppo di inseguitori impegnati nello scambiarsi le posizioni.

Un Mosconi decisamente in palla provava, in un paio di occasioni, a insidiare la leadership di Ferri, mentre Cannavò restava bloccato nel gruppo degli inseguitori. La pista viscida, però, portava all’errore il pilota bresciano che incappava in un testacoda che, di fatto, decideva le sorti della gara.

advertisement

smart e-cupLo scompiglio portato in pista costringeva all’errore Savoia, finito senza colpe contro le barriere nel tentativo di evitare il rivale e il conseguente intervento della safety car intervenuta per dar modo di pulire la pista, e che poneva fine alle ostilità e congelava le posizioni, con Ferri (Merbag) al comando, seguito da Azzoli (Special Car) e da Luigi Ferrara (SportMediaset).

Mosconi precedeva, anche in questa occasione, il portacolori di HP Sport Cannavò, che terminava la sua gara al decimo posto come in gara 1.

Il campionato, dopo le due prove di Binetto vede ora Mosconi balzare in testa nel Trofeo Challenger, con 5 lunghezze di vantaggio su Cannavò, mentre sale al terzo posto Antonio Lavieri (Falcar). L’altro driver di HP Sport, la lady Silvia Sellani, con due piazzamenti resta al comando della classifica in rosa. Prossimo appuntamento il 10-11 ottobre in Sicilia sulla pista di Pergusa.