Ollolai. Con il campo da calcio in erba più alto della sardegna si candida ad ospitare i ritiri delle squadre professioniste

Ollolai avrà il campo da calcio in erba naturale più alto della Sardegna, a mille metri di altitudine, e si candida come sede per i ritiri precampionato delle squadre professioniste.

Con il nuovo e moderno impianto sportivo la comunità di Ollolai è strutturata per ospitare squadre di calcio di qualsiasi categoria, italiane ed estere, per svolgere la preparazione precampionato: associa infatti una diffusa ricettività (oltre cinquanta posti letto) e di ristorazione e altre strutture sportive abbinate ad un esteso parco naturale ed incontaminato.

Il nuovo impianto dovrebbe essere già pronto e utilizzabile in autunno. Nei giorni scorsi l’amministrazione comunale ha consegnato i lavori per la realizzazione di un campo in erba naturale e la messa a norma dell’impianto di illuminazione, con la sistemazione di fari a led a notevole risparmio energetico.

L’esigenza di avere un campo di calcio moderno ed attrattivo per i giovani e giovanissimi è nata dall’Unione Sportiva locale, un luogo di sport e socializzazione che porterà dei benefici anche dal punto di vista turistico.

advertisement

Momentaneamente, vista l’inutilizzabilità del campo, la squadra locale sta svolgendo la preparazione e disputerà le prime partite del campionato di Prima categoria nell’impianto di Lodine.

Campo da calcio in erba

“Ringrazio l’amministrazione comunale e la comunità di Lodine per la cortese ed affettuosa ospitalità – dice il sindaco di Ollolai Efisio Arbau -. Abbiamo lavorato per ridurre al minimo i disagi della nostra squadra ed assieme alla dirigenza siamo convinti di dare una notevole spinta alla partecipazione dei giovani e giovanissimi alla pratica sportiva. C’è poi l’opportunità di candidare il nostro impianto e la nostra comunità come meta di ritiro per squadre professionistiche di tutta Italia e d’Europa, come già avviene con successo da due anni con la Hermaea, la squadra di pallavolo femminile che milita nel campionato di serie A”.

Il nuovo impianto sportivo è collegato ad un parco urbano diffuso, alla pista per i cavalli ed all’area urbana limitrofa. Inoltre sono in fase di predisposizione gli atti di gara per il centro benessere-piscina Franco Columbu: “un progetto che sarà realtà a brevissimo che candida l’antica capitale della Barbagia a centro turistico montano. Ma – precisa il sindaco – partendo dalle esigenze e dal miglioramento della qualità della vita dei residenti”.