Molestie sulla minorenne, interviene Ennas

Ennas su tamponi: lista aggiornata
Michele Ennas (Lega)

Molestie sulla minorenne, interviene Ennas: “A che
punto dobbiamo arrivare per capire che la situazione dei migranti clandestini in Sardegna è grave e fuori controllo?”

Se lo chiede il Consigliere Regionale Michele Ennas, gruppo Lega, mentre commenta l’increscioso episodio.

Molestie sulla minorenne
Molestie sulla minorenne

Vittima una ragazzina minorenne che s

i trovava a viaggiare sul treno per Iglesias ed è incappata in pesanti molestie da parte di un migrante algerino ospite al centro di Villaspecios.

“Furti, minacce e violenze ai danni dei nostri cittadini sono sempre più frequenti. Le persone hanno il diritto di vivere tranquille e non in uno stato di ansia e paura costanti. Ci si continua a nascondere dietro una retorica buonista senza accorgersi che i cittadini chiedono semplicemente sicurezza e il rispetto delle regole da parte di tutti. Questi clandestini non devono arrivare nel nostro territorio e tanto meno circolare liberamente. Non vengono per lavorare, non sono profughi, non scappano da alcun conflitto. Il governo nazionale continua a disinteressarsi del problema, e mi chiedo a cosa siano serviti i milioni dati dall’esecutivo per pattugliare le coste visto che gli sbarchi proseguono incessantemente, come quello di stanotte nel territorio del Sulcis che ha visto protagonisti 11 algerini. A Monastir e’ caos anche in termini sanitari, questo nonostante il grande impegno delle forze dell’ordine che ogni giorno segnalano problematiche e necessità di rinforzi. Ora quel caos si sta inevitabilmente riversando anche fuori dai centri di accoglienza. Ritengo che sia una situazione non più tollerabile e il ministro debba prendere atto che non e’ in grado di gestirla”, conclude il leghista Ennas