Marianna Grande (Ugl Caserta): “La nostra gente continua a morire di tumore”

"La bonifica dei territori non è una battaglia di retrovia".

Marianna Grande (UGL) su agro caleno
Marianna Grande (UGL Caserta)

Morti di tumore nel casertano, le dichiarazioni di Grande (Ugl Caserta)

“Non accetteremo che la tematica dell’inquinamento in provincia di Caserta venga protocollata come una caratteristica del territorio, non tolleriamo il trascorrere degli anni senza che il problema venga risolto”.

È quanto ha dichiarato la Vicesegretaria Provinciale della Ugl Caserta, Marianna Grande, presentando il ciclo di iniziative che il sindacato di Via Vivaldi varerà nei prossimi mesi.

Marianna Grande (Ugl Caserta) su morti di tumore
Marianna Grande (Ugl Caserta).

“Non è questo un fenomeno suscettibile di normalizzazione, la nostra gente continua ad ammalarsi di tumore e il quotidiano stillicidio di morti non accenna a diminuire. Sarebbe opportuno che gli enti preposti pubblicassero le statistiche settimanali dei nuovi casi così come accade per il Coronavirus” ha argomentato la sindacalista.

advertisement

“Per quanto ci risulta, nell’ultima settimana, la questione è stata sfiorata soltanto dall’ex Ministro degli Interni intervenuto a uno show televisivo. Oggi lanciamo un’incisiva campagna di sensibilizzazione che partirà dall’alto casertano e approderà con iniziative mirate nei singoli Comuni della provincia, faremo in modo che le istituzioni ci ascoltino e che partano le troppe volte annunciate bonifiche”.