Giagoni:
Giagoni: "La Tirrenia chiede una dichiarazione incomprensibile"

Garante delle vittime di reato: la proposta della Lega

Il gruppo Lega, su proposta del Capogruppo Dario Giagoni, ha depositato una proposta di legge in Consiglio che mira a istituire la figura del garante delle vittime di reato.

Le dichiarazioni di Giagoni

“La nostra proposta di legge mira a dare supporto ai cittadini in un momento della vita di grande fragilità, ossia quando si ritrovano ad esser vittime di gravi reati contro la persona” commenta Giagoni.

“Sulla scia di quanto già avvenuto in altre regioni, quali Lombardia e Liguria, riteniamo che portare avanti anche da noi l’istituzione di tale figura sia sinonimo di civiltà, assicurando un punto di riferimento gratuito per quanti siano stati vittime di gravi offese capace di assistere non solo giuridicamente, ma anche psicologicamente e a livello sociosanitario”.

Prosegue il leghista:

“I delitti contro la persona, ancor più dei delitti contro il patrimonio, lasciano segni indelebili in chi ne è succube, vere e proprie cicatrici nell’anima la cui cicatrizzazione è resa ancor più lenta dai tempi della giustizia decisamente non celeri, da esposizione mediatica prolungata e talvolta anche dal dover affrontare azioni intimidatorie”.

Garante delle vittime di reato: i compiti

Il garante, secondo quanto previsto dal testo, fornisce assistenza gratuita alle vittime di reato, collabora con le competenti strutture regionali e degli enti del settore; il garante inoltre, eletto dal Consiglio Regionale, non è sottoposto ad alcuna forma di controllo gerarchico o funzionale, svolge la propria attività in piena autonomia organizzativa e amministrativa e con indipendenza di giudizio e di valutazione.

Lega - Logo - Garante delle vittime di reato