Via libera al decreto Agosto, risorse per cento miliardi

Via libera al decreto Agosto

Via libera al decreto Agosto: concordate nel Consiglio dei ministri anche misure anti Covid che si protrarranno fino a inizio settembre.

ROMA – Il consiglio dei ministri ha approvato il decreto legge di agosto, con numerosi interventi per sostenere l’economia. Il “pacchetto” del dl Agosto approvato dal Cdm “conclude una serie di interventi per 100 miliardi complessivi” a favore della ripresa e del sostegno dell’economia italiana”. Roberto Gualtieri, ministro dell’Economia e delle finanze, lo dice in conefrenza stampa a Palazzo Chigi. Insomma, il governo ha “dimostrato di essere in grado di avere la determinazione di fornire uno stimolo fiscale molto forte”, dice Gualtieri, per affrontare “l’impatto della crisi e favorire la ripresa”.

NO AI LICENZIAMENTI FIN QUANDO CI SONO CIG E SGRAVI FISCALI

“Fin quando si continueranno ad usare cassa integrazione e sgravi non ci saranno licenziamenti, non vogliamo lasciare indietro nessuno”, ha detto Conte in conferenza stampa.

IL FONDO PER I MUSEI

Altri 65 milioni di euro ai Musei statali, che si aggiungono ai 100 milioni del Fondo istituito con il dl Rilancio. La misura, voluta dal ministro per i Beni e le Attivita’ culturali e per il Turismo, Dario Franceschini, e’ contenuta nel dl Agosto. Il Fondo, che passa dunque da 100 a 165 milioni di euro, era nato per assicurare il funzionamento dei musei e dei luoghi della cultura statali “tenuto conto delle mancate entrate da bigliettazione conseguenti all’adozione delle misure di contenimento del Covid-19”.

ESENZIONE IMU PER CINEMA E TEATRI

Cinema, teatri, sale da concerto e sale per gli spettacoli non pagheranno la seconda rata dell’Imu del 2020 e nemmeno le rate per il 2021 e il 2022, “a condizione che i relativi proprietari siano anche gestori delle attivita’”. La misura, voluta dal ministro per i Beni e le Attivita’ culturali e per il Turismo, Dario Franceschini, e’ contenuta nel dl Agosto. Il dl prevede anche l’esenzione della seconda rata dell’Imu di quest’anno per alberghi, bed and breakfast, campeggi, immobili per fiere e congressi, stabilimenti balneari e discoteche.

IL SUD ITALIA

“Poniamo le basi per il processo di reindustrializzazione di tutto il Sud”. Giuseppe conte, presidente del Consiglio, lo dice in conferenza stampa a Palazzo Chigi dopo l’appriovazione in Cdm del dl Agosto. Conte si dice “particolarmente orgoglioso” delle misure “e non solo perche’ sono figlio del Sud”. “Al sud misure di portata storica. Dal primo ottobre le aziende avranno una fiscalita’ di vantaggio con la decontribuzione del 30% su tutti i lavoratori, non solo i neoassunti, e taglio dei contributi da versare per favorire imprese e occupazione”

GUALTIERI: “RAFFORZATE MISURE CITTADINI E IMPRESE CON SELETTIVITÀ”

Via libera al decreto Agosto

Il governo rafforza le misure sin qui adottate a sostegno del lavoro, dell’impresa, delle famiglie e le orienta verso un supporto piu deciso alla crescita, per una ripartenza dell’economia e dell’occupazione anche con una maggiore selettivita’”. Roberto Gualtieri, ministro dell’Economia e delle Finanze, lo dice in conferenza stampa a palazzo Chigi dopo il Cdm che ha approvato il dl Agosto.

Si prosegue con “misure che hanno favorito un rimbalzo” dell’economia “certificato a giugno”, dice Gualtieri, segnalando l’intenzione di “proseguire con il sostegno a cittadini e imprese piu colpiti dalle conseguenze economiche”, della pandemia. Pero’, sottoline ail titolare del MEF, “far ripartire il Sud e’ condizione per far ripartire tutto il Paese”. Sul fronte occupazionale si realizza un “equilibrio tra un sostegno molto forte all’occupazione e la Cig per altre 18 settimane, con una maggiore selettivita’ nelle seconde 9 settimane”.

LE MISURE ANTI COVID

 “Abbiamo concordato le nuove misure del dpcm legate all’emergenza sanitaria che entreranno in vigore dal 10 agosto al 7 settembre”. Lo dice il presidente del Consiglio Giuseppe Conte, in conferenza al termine del Consiglio dei ministri per l’approvazione del dl agosto. “Il tasso dei contagi in Italia oggi e’ tra i piu’ bassi dell’Unione europea. L’Italia riceve attestati da tutto il mondo, merito cittadini e dei loro comoprtamenti responsabili. Dobbiamo proseguire cosi’”, ricorda Conte. “Rimane l’obbligo delle mascherine nei luoghi chiusi accessibili al pubblico, il distanziamento di un metro e il divieto di assembramento e la richiesta di lavarsi costantemente le mani. Sono regole minime, non vogliamo nuove resitrizioni”, aggiunge.

Fonte: Agenzia Dire – www:dire.it