Prosegue l’operazione “mare sicuro 2020” della direzione marittima del Nord Sardegna

Mare Sicuro 2020 - Guardia Costiera

Proseguono, nell’ambito dell’Operazione Mare Sicuro, nel periodo di maggiore afflusso turistico, le attività degli uomini e delle donne della Direzione Marittima di Olbia,

sotto la guida del Direttore Marittimo, Capitano di Vascello Maurizio TROGU,

continuamente impegnati nei servizi di prevenzione e controllo delle attività turistico-balneari,

al fine di perseguire precipui obiettivi di sicurezza e tutela dell’ambiente a beneficio di cittadini,

grandi e piccoli, bagnanti, amanti di attività sportive, utenti del diporto nautico, esercenti di attività marittime e ricreative.

Durante questo periodo di attività, nell’intera area di giurisdizione della Direzione Marittima del Nord Sardegna,

da Porto Tangone (a sud di Alghero) a Capo Monte Santu (a sud di Orosei),

per un totale di 966 km di costa, sono stati effettuati oltre 14.000 controlli, che hanno condotto all’elevazione di 264 sanzioni amministrative,

soprattutto per violazioni all’Ordinanza di Sicurezza Balneare, ai Regolamenti di esecuzione e di organizzazione delle Aree Marine Protette,

del Parco Nazionale dell’Arcipelago di La Maddalena ed al Codice della Nautica da diporto.

Particolare attenzione si è posta nella verifica dello stato di conservazione delle coste e del demanio marittimo in genere, rilevando occupazioni non autorizzate,

perpetrate attraverso beni di facile rimozione a carattere stagionale

(installazione di strutture balneari prive di concessione e/o in ampliamento alle dimensioni della concessione e/o alla tipologia dell’utilizzo previsto dal titolo concessorio).

Diversi sono stati gli interventi relativi a chiamate di soccorso grazie ai quali tutte le persone che si sono trovate in difficoltà – n. 33 complessivamente,

di cui 28 diportisti, 3 bagnanti e 2 subacquei – potranno tornare la prossima estate a visitare i nostri lidi,

ben consci della presenza di un’organizzazione professionale e ben articolata a garanzia della loro sicurezza.

Oltre 100 uomini e donne della Direzione Marittima di Olbia saranno impiegati operativamente nel fine settimana di ferragosto

nell’incessante controllo delle attività balneari e diportistiche, con 18 mezzi navali e 14 mezzi terrestri.

In tale contesto, il Comando Generale delle Capitanerie di Porto, sempre aggiornato sull’andamento delle attività poste in essere lungo i litorali del Nord Sardegna, ha previsto per la festività del 15 agosto,

al fine di rendere più efficace l’impiego dei mezzi navali in dotazione, il temporaneo rischieramento di un elicottero AW 139 del Corpo presso l’aeroporto di Olbia,

per lo svolgimento di attività di vigilanza delle aree marine protette e per il monitoraggio e il controllo delle attività turistico-balneari, della navigazione da traffico passeggeri e da diporto, ecc.

Tale rischieramento, che ha già visto nei giorni scorsi diverse sortite dell’elicottero lungo l’ampio tratto di costa di giurisdizione,

consente un più efficace impiego dei mezzi navali dipendenti a tutela del regolare svolgimento delle attività turistico-balneari e dell’ambiente marino e garantisce anche un servizio di allarme SAR nelle 24 ore,

con notevole riduzione dei tempi di intervento per le emergenze in mare.

Gli uomini e le donne della Guardia Costiera ricordano e raccomandano ai cittadini, ai bagnanti, diportisti, subacquei e pubblici esercenti di vivere il mare, nel rispetto reciproco e dell’ambiente.

Infine, per essere sempre aggiornati sulle più importanti attività del Corpo, su ordinanze e avvisi sulle principali manifestazioni e eventuali impedimenti / interdizioni alla navigazione,

si coglie l’occasione per rammentare il sito web ufficiale del Comando Generale delle Capitanerie di Porto http://www.guardiacostiera.gov.it, e quello della Direzione Marittima di Olbia http://www.guardiacostiera.gov.it/olbia

operazione mare sicuro