Poste italiane: a Barumini l’annullo filatelico dedicato ai piccoli comuni

Barumini presenterà i temi della filatelia e della scrittura legati alle tradizioni e al patrimonio culturale della comunità

Barumini è uno dei piccoli comuni scelti da Poste Italiane in Sardegna per presentare ai cittadini i temi della filatelia e della scrittura legati al patrimonio culturale della comunità.

L’occasione è l’evento di inaugurazione della mostra “Raffaello Princeps” che si svolgerà sabato 8 agosto presso il Centro di Comunicazione e Promozione del Patrimonio Culturale “Giovanni Lilliu” in viale Nuraxis dove Poste Italiane attiverà un servizio postale temporaneo, disponibile dalle 18.00 alle 20.00, dotato di annullo filatelico dedicato. Alla manifestazione saranno presenti il Sindaco Emanuele Lilliu e alcuni rappresentanti aziendali.

Oltre all’annullo, con il quale potranno essere timbrate le corrispondenze affrancate presentate presso lo sportello del servizio temporaneo, Poste Italiane ha predisposto anche una cartolina dedicata all’evento. Disponibile anche ulteriore materiale filatelico in tema con la manifestazione come i francobolli dedicati a Raffaello Sanzio e la serie di quattro cartoline dedicate all’artista obliterate con il bollo “Roma Quirinale” e “Urbino”.

Il sindaco Emanuele Lilliu ha espresso la propria soddisfazione per questa iniziativa che segna una nuova tappa nel dialogo e nel confronto con Poste Italiane e avvicina ancora di più l’Azienda al territorio, seguendo un percorso fatto di impegni reali, investimenti e opportunità concrete, al servizio della crescita economica e sociale del Paese.

L’iniziativa di Barumini è parte del programma dei nuovi impegni per i Comuni italiani con meno di 5mila abitanti, annunciato dall’Amministratore Delegato Matteo Del Fante in occasione della seconda edizione “Sindaci d’Italia” del 28 ottobre scorso a Roma, ed è coerente con la presenza capillare di Poste Italiane sul territorio e con l’attenzione che da sempre l’Azienda riserva alle comunità locali e alle aree meno densamente popolate.

La realizzazione di tali impegni è consultabile sul sito web www.posteitaliane.it/piccoli-comuni.

L’iniziativa è coerente con i principi ESG sull’ambiente, il sociale e il governo di impresache contribuiscono allo sviluppo sostenibile del Paese.