Marconi Day: due giorni in diretta su Radio Internazionale Costa Smeralda

Marconi Day: Radio Internazionale

Marconi Day: Radio Internazionale Costa Smeralda grazie all’invito dell’Associazione Enti Locali per le attività Culturali e di Spettacolo che in collaborazione con il Comune di Golfo Aranci ha predisposto una due giorni in Piazza Cossiga , nel cuore di Golfo Aranci, ha potuto celebrare il Genio Italiano padre delle comunicazioni a distanza: Guglielmo Marconi.

Piazza Cossiga ha accolto la sede staccata di Radio Internazionale Costa Smeralda e grazie alla presenza di una struttura mobile appositamente posizionata, dall’effetto scenico indiscutibile,  ha rappresentato per due giorni il fulcro intorno al quale si sono mossi ospiti e istituzioni per celebrare l’anniversario Marconiano.

L’evento è stato occasione perfetta per il debutto del MAD, Movimento di Arte e Design, diretto da Daniela Cittadini, che da  qualche tempo è apparso su Radio Internazionale Costa Smeralda all’interno dello spazio “Vincent tutti i colori dell’Arte”.

Gli artisti del MAD, Daniele Carbini, Daniel Rizzo, Arian Nowbahari e Roberto Graffi, hanno realizzato le istallazioni destinate ad accogliere il pubblico, introducendolo alla piazza. L’installazione, formata da due parallelepipedi alti due metri e mezzo, posti come due colonne d’Ercole, ha onorato Guglielmo Marconi, rappresentando le varie invenzioni che si sono susseguite dalla scoperta della radio in poi. 

Marconi Day-Radio Internazionale

Gli ospiti sono stati la vera anima della festa, a cominciare da Barbara Valotti, direttore del Museo Marconi, che ha saputo raccontare il genio italiano, dalla sua infanzia alla scoperta che gli fece guadagnare il Nobel per la fisica nel 1909, fino all’esperimento del 1932. Tanti aneddoti, curiosità e riferimenti storici per rendere onore all’italiano padre di tutte le forme di comunicazione.  Roberto Alaimo, dell’Associazione Radioamatori di Olbia, ha saputo spiegare l’importanza dei radioamatori anche nei momenti di pericolo.

Mario Spanu Babay memoria storica della radiofonia locale di Golfo Aranci, ha deliziato gli ascoltatori con aneddoti legati alla prima radio nata a Golfo Aranci, verso la fine degli anni 70. Ha chiuso la prima serata in diretta il Sindaco di Golfo Aranci Mario Mulas, che ha espresso gioia nel vedere realizzato un progetto  complesso sul quale si è lavorato molto  e che, nonostante l’emergenza   Covid   abbia  modificato alcune parti ,ha mantenuto integro il suo fascino. La seconda serata è stata dedicata alla comunicazione e alle parole. Ospiti del salotto sono stati Gianni Garrucciu, docente università di Sassari, esperto di comunicazione radiofonica e giornalista RAI, autore di libri dedicati esclusivamente alla radio. Il viaggio fra i ricordi anche in questo caso ha regalato momenti unici agli ascoltatori. da Renzo Arbore, a Enzo Biagi , passando per Papa Francesco e alla storia della Rai.

Aldo Brigaglia, giornalista, esperto di comunicazione istituzionale e turistica, docente Universitario, ha conquistato il pubblico con aneddoti e riflessioni legate ai lavori curati nel corso degli anni per enti e importanti politici (fra tutti Cossiga, per il quale studiò un’efficacissima campagna elettorale in pieno stile americano). La pubblicità, il suo linguaggio e le tante varianti hanno permesso un dibattito allegro e divertente che ha incuriosito e attratto. La seconda serata ha visto anche la presenza di Nicola Melis, fondatore di #cammino100torri. Un particolarissimo cammino in senso antiorario  attraverso le torri sarde. La serata ha visto la presenza di Luisa Luisa  Cardinale autrice di 40 Parole, il libro nato durante la pandemia proprio su Radio Internazionale Costa Smeralda.

Marconi Day-Radio Internazionale

Marconi Day-Radio Internazionale

Tante fotografie, tanta curiosità, tante domande e tutto rigorosamente in diretta con la regia perfetta e senza sbavature , di Michele Degortes. Per Radio Internazionale Costa Smeralda si è trattato di un’ottima occasione per uscire dai propri studi, grazie alla cura dei dettagli dell’Associazione Enti Locali per le attività Culturali e di Spettacolo che in collaborazione con il Comune di Golfo Aranci ha saputo regalare, in totale sicurezza, la possibilità di vedere la radio in diretta e di seguire due concerti raffinatissimi( Elena Ledda, Gavino Murgia e Blast Quartet). Appuntamento alla prossima edizione del #MarconiDay, per il quale si è già al lavoro .