Duo Aspera

L’evento: “Musica & Natura”

Un viaggio attraverso la grande musica classica, leggera e jazz, diversità musicali e interpreti d’eccezione, in uno scenario incantevole come quello della basilica romanica di San Gavino e i giardini dell’Hotel Libyssonis a Porto Torres.

È un successo di pubblico la XV stagione concertistica di Musica & Natura, la manifestazione che si è svolta sotto la sapiente direzione artistica di Donatella Parodi.

Quindici concerti hanno deliziato gli appassionati e un pubblico che, in un religioso silenzio, ha apprezzato e applaudito i vari e diversi repertori musicali dei musicisti di fama nazionale e internazionale.

Il Duo Aspera ospite dell’ultima giornata

Domani, sabato 15 agosto, la chiusura della rassegna con il tradizionale concerto di Ferragosto, che verrà inaugurato nell’area verde dell’Hotel Libyssonis dal Duo Aspera, con Ghenadie Rotari alla fisarmonica e Valentina Vargiu al pianoforte.

L’ultimo appuntamento musicale con una esecuzione in prima assoluta di “Sardinian Tango” di Makkonen e alcuni brani di Piazzolla.

Duo Aspera
Duo Aspera: Ghenadie Rotari alla fisarmonica e Valentina Vargiu al pianoforte.

Prima di loro si sono susseguiti una serie di eventi acclamati dal pubblico, dall’ultimo concerto della mezzosoprano Lara Rotili, al Trio Praxodia, fino all’esibizione esplosiva di Gavino Murgia e Blast 4Tet passando per i Doc Sound.

Sul palco anche i concerti delle master class con i maestri Patrick De Ritis e Antonio Amenduni, senza trascurare la musica del pianista Claudio Sanna e l’arpa elettrica di Raoul Moretti.

La serata inaugurale della manifestazione aveva visto entrare in scena l’Ensemble Fidicinium, un’apertura della rassegna con la musica classica e la mostra di Alberto Fratus, il fotografo naturalista scomparso nel 2016. E poi ancora i concerti alle Tenute Li Lioni con il jazz di gMc Quartet e la voce strepitosa di Denise Gueye accompagnata da Simone Faedda.

Uno spettacolo di suoni ed emozioni in cui si è inserito il laboratorio “Riprendiamo il ritmo”, un seminario gratuito di suonatori corporei attraverso l’uso delle mani, i piedi e il corpo.

«Dietro l’organizzazione di questi eventi c’è l’impegno e il lavoro dell’associazione Musicando Insieme che opera ormai da 28 anni – sottolinea il direttore artistico, Donatella Parodima soprattutto c’è la professionalità dei grandi musicisti e di tutte le persone che si sono adoperate affinché l’iniziativa si potesse svolgere con successo. Il mio ringraziamento va a tutti coloro che hanno contribuito a rendere questo appuntamento, un evento di grande qualità».

La stagione concertistica edizione 2020 si è svolta grazie al contributo della Regione Sardegna, Camera di Commercio “Saludu e Trigu”, Fondazione di Sardegna e Ep Fiume Santo.