Controlli della Guardia Costiera a Mortorio

Attività intensa per controllare la riserva delle Isole Nibani-Soffi-Le Camere-Mortorio ricadenti nell’area Parco dell’Arcipelago di La Maddalena.

Il Gommone B77 dell’Ufficio Locale Marittimo di Porto Cervo aveva appena finito di prestare assistenza ad una unità con principio di incendio al largo di Romazzino, che veniva dirottato presso l’isola di Mortorio per effettuare delle verifiche.

All’arrivo, i militari accertavano la presenza di diverse unità a pacchetto tra loro con musica alta. Era in corso una vera e propria festa in barca a cuipartecipavano 2 imbarcazioni e 7 natanti con circa 70 persone a bordo, ed altre unità nelle vicinanze. Il tutto si stava svolgendo in piena zona MA a tutela integrale dell’area parco, area tutelata dalla Legge 394/91 sulle aree protette. I militari provvedevano immediatamente a sospendere le attività in corso e acquisivano i documenti deiproprietari e conduttori delle unità effettuando tutti gli accertamenti del casorelativamente ai titoli dei conduttori con l’accertamento delle caratteristiche tecniche e di sicurezza dei natanti e imbarcazioni. All’esito degli accertamenti, si disponeva l’immediato allontanamento delle unità e delle persone dalla zona tutelata.

Attualmente la Guardia Costiera di Porto Cervo, coordinata dall’Ufficio Circondariale Marittimo di Golfo Aranci sta effettuando ulteriori accertamenti sulla condotta tenuta dai trasgressori e da eventuali organizzatori. Al momento saranno contestate 18 sanzioni amministrative per transito e stazionamento in area soggetta a tutela integrale, oltre all’accertamento di più gravi responsabilità.

L’ufficio Circondariale Marittimo di Golfo Aranci,coordinato dal Direttore Marittimo CV (CP) Maurizio TROGU, continua nelle attività di controllo ambientale per la tutela del mare e delle risorse naturalistiche. Per qualsiasi evenienza, si ricorda il numero blu gratuito1530 per le emergenze in mare, oltre ai consueti mezzi di comunicazione.