Coldiretti Cagliari. Nasce il primo distretto rurale del Sud Sardegna

Coldiretti.Muove i primi passi il primo Distretto Rurale del sud Sardegna che questa mattina è stato presentato pubblicamente nel Centro polivalente Sant’Isidoro di Quartucciu durante il primo incontro di animazione per promuoverne la costituzione.

L’idea del nuovo Distretto rurale (la Sardegna al momento ne conta solo uno in Barbagia), è nata grazie ad un Comitato promotore che vede capofila la Federazione di Coldiretti Cagliari

insieme ai Comuni di Quartucciu, Quartu Sant’Elena e Maracalagonis e Campagna Amica e che ha chiesto l’assistenza tecnica dell’Agenzia Laore nel percorso di costituzione e coinvolgimento dei portatori di interesse.

Comprenderà il territorio contiguo ed omogeneo che coinvolge i tre Comuni di Quartucciu, Quartu Sant’Elena e Maracalagonis e prenderà il nome di Sant’Isidoro, in omaggio al santo protettore dell’agricoltura.

Quello di questa mattina è il primo di una serie di incontri pubblici che si faranno nel territorio grazie al Comitato promotore insieme a Laore,

per favorire la costituzione del distretto garantendo il più ampio coinvolgimento delle attività economiche, sociali e istituzionali del territorio.

Durante gli incontri, inoltre, coordinati dai tecnici di Laore, si farà un analisi del territorio, facendone emergere i punti di forza e debolezza, le opportunità e i rischi nello sviluppo e nella costituzione del distretto.

“Stiamo dando avvio ad un progetto importante per un territorio che comprende circa 100mila abitanti – afferma il presidente di Coldiretti Cagliari Giorgio Demurtas, capofila del comitato –.

I distretti rappresentano un’occasione di programmazione e sviluppo del territorio dal basso e in modo inclusivo Il distretto rurale Sant’Isidoro

ci consentirà di fare rete non solo tra il mondo agricolo ma con tutti i soggetti economici e sociali oltre che istituzionali del territorio.

Sarà una vera agenzia di sviluppo con partenariato pubblico e privato che potrà candidarsi, con un proprio progetto, a gestire fondi pubblici e privati, regionali, statali e comunitari”.

All’incontro di questa mattina oltre al presidente di Coldiretti Cagliari Giorgio Demurtas erano presenti anche, come Comitato promotore,

i sindaci di Quartucciu Pietro Pisu, di Quartu Sant’Elena Stefano Delunas e di Maracalagonis Giovanna Maria Serra, oltre al tecnico di Laore che coordinerà la fase costitutiva del progetto, Paola Ugas.

Coldiretti