Aree di controllo COVID-19 anche nel nord Sardegna: soddisfazione di Pais

I tamponi molecolari e l'intensificazione dei controlli agli arrivi nei porti e aeroporti si sono resi necessari per un'adeguata azione di prevenzione e tutela della salute, soprattutto da chi proviene da Paesi a rischio come la Spagna, Grecia, Croazia e Malta" dichiara il Presidente del Consiglio regionale Michele Pais.

Trasporti pubblici - 3 milioni di euro
Michele Pais, Presidente del Consiglio regionale.

“Quando il Presidente della Regione Christian Solinas aveva proposto test di negatività all’arrivo in Sardegna, fu attaccato e addirittura schernito; i fatti dimostrano la bontà della sua idea che oggi diventa modello per l’intera Italia”.

“Il Presidente Solinas e l’Assessore alla Sanità Mario Nieddu si sono immediatamente attivati per dare efficienti risposte operative – continua il Presidente Pais – e l’ATS ha prontamente istituito punti di controllo agli sbarchi negli aeroporti di Alghero, Olbia e Cagliari e al porto di Porto Torres, dove saranno effettuati test ai viaggiatori provenienti dalle aree ad alto rischio indicate nelle ordinanze”.

Aree di controllo COVID-19

advertisement

“Ringrazio tutto il personale che sta lavorando per garantire lo svolgimento al meglio delle operazioni di controllo necessarie. La Sardegna – conclude Michele Pais – deve rimanere ‘Covid free’ e deve essere garantita e tutelata la salute di tutti i cittadini, soprattutto per una ripartenza in sicurezza di tutte le attività e in vista dell’inizio del nuovo anno scolastico per migliaia di studenti sardi”.