si finge sindaco

Il 17 agosto prossimo, a Budoni, nell’ambito della manifestazione denominata Incontriamoci al Museo, Eliano Cau presenterà il suo ultimo romanzo Se l’inverno declina, Condaghes editore.

L’evento, patrocinato dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Budoni e organizzato dal Museo, in collaborazione con l’Associazione turistica Pro Loco e il Premio di Ozieri, si terrà nel piazzale del Museo dello Stazzo in piazza Einaudi di Budoni, a partire dalle ore 21:30.

La lettura di alcuni brani del libro sono stati affidati alla poetessa Giuseppina Carta di Ardauli.

Sebastiano Cau, è nato a Neoneli (OR) nel 1951 e vive a Sorgono (NU) dove ha insegnato Lettere in un istituto superiore fino al 2011.

Della sua terra ama natura, storia, cultura. Si occupa ormai da tanti anni, come poeta e come giurato in molti concorsi letterari, di poesia e di cultura della Sardegna. È un appassionato studioso dell’opera poetica del neonelese Bonaventura Licheri.

Per la casa editrice S’Alvure di Oristano, nel 2000 ha scritto, dieci racconti in italiano, facenti parte di Balentìas. Nell’autunno 2001, sempre per S’Alvure, ha composto il suo primo romanzo, Dove vanno le nuvole. Nell’autunno del 2004 ha ripubblicato, presso la PTM, il romanzo Adelasia del Sinis. Nel 2008 è uscito per la casa editrice Aìsara, il romanzo Per le mute vie. Tra le sue opere più recenti si indicano: Son luce e ombra e Luce degli addii, pubblicati dalla casa editrice Condaghes e, per i tipi della NOR, la silloge bilingue di poesie, In ojos de amore.

Impegnato all’interno di autorevoli giurie di numerosi concorsi poetici, in veste di autore, tra le molteplici onorificenze ottenute, si segnala la plurima vittoria del prestigioso Premio Montanaru di Desulo.

Francesca Ponsanu