A Cagliari “Processo alla statua di Carlo Felice”

“Processo alla statua di Carlo Felice”: esauriti i posti disponibili per la drammatizzazione di Gianluca Medas

Esauriti i posti a disposizione per la drammatizzazione “Processo alla statua di Carlo Felice” di Gianluca Medas, organizzata dall’Associazione Figli D’Arte Medas con il contributo della Regione Sardegna e della Città Metropolitana di Cagliari.

La prima andrà in scena domani, sabato 29 agosto alle 19:30, nella Sala Giunta del Palazzo Viceregio di Cagliari (Piazza Palazzo, quartiere Castello). Considerata la grande attenzione verso lo spettacolo e il tema trattato, ci si prepara già a una seconda data a metà settembre con le stesse personalità del mondo della cultura, della scuola, dell’imprenditoria che prenderanno parte alla serata di domani.

Tra gli altri personaggi, con un abito concesso dalla Fondazione Teatro Lirico di Cagliari, lo stesso ex Re di Sardegna e duca di Savoia Carlo Felice. Come in un processo all’amercana, risponderà alle domande dell’avvocato della difesa e a quello dell’accusa. A valutare sarà poi una giuria popolare, con sentenza finale del giudice. Finale a cura dell’Associazione Giulia Giornaliste – Giulia Giornaliste Sardegna, partner dell’evento, per una sintesi finale su quanto emerso durante il processo.

advertisement

I protagonisti, che metteranno in scena un vero e proprio processo al monumento e a chi rappresenta, sono: Giampaolo Manca nel ruolo del giudice; Francesco Casula, pubblico ministero; Enrico Sanjust, avvocato della difesa; Andrea Zucca, come Carlo Felice; Gianni Loy, presidente della giuria popolare. Periti di parte: Dandy Massa, Giuseppe Melis,Sebastiano Liori,Claudia Zuncheddu, Debora Porrà, Antonella Puddu. La giuria popolare è composta da Claudia Onnis e Antonella Loi, giornaliste dell’Associazione Giulia Giornaliste – Giulia Giornaliste Sardegna, Vito Biolchini e Carlo Crespellani Porcella. Alessandra Addari (Associazione Giulia Giornaliste – Giulia Giornaliste Sardegna) curerà lo spazio Camera del Consiglio.

La drammatizzazione si inserisce nel dibattito sulla rimozione della statua di Carlo Felice collocata in Piazza Yenne a Cagliari da 160 anni. <Il fatto che i posti siano finiti così in fretta è sintomo di un’esigenza di riflessione da parte della città stessa su un tema tanto dibattuto quale è la rimozione della statua di Carlo Felice a Cagliari>, spiega il regista Gianluca Medas, che si è cimentato in passato in altri processi, come quello a Eleonora d’Arborea e a Emilio Lussu. <Infatti il nostro intento non è quello di condannare, ma solo di valutare i vari aspetti della faccenda e di portare a galla il grande patrimonio culturale di Cagliari e della Sardegna, che va molto oltre un monumento>.

Gli 80 posti disponibili, contingentati per il rispetto delle norme anti-Covid19, tra la Sala Giunta e quella adiacente in cui il processo verrà trasmesso in diretta, sono esauriti. L’evento sarà in diretta streaming su Eja Tv, media partner dell’evento.

Gianluca Medas è attore, regista, autore di programmi TV e radiofonici, scrittore. Nel 1985 ha fondato “Figli d’Arte Medas”, un’associazione che tramanda la tradizione del teatro popolare sardo e realizza nuovi progetti dedicati alla cultura popolare.

Scheda tecnica

Titolo

Processo alla statua di Carlo Felice

Regia

Gianluca Medas

Giorno e ora

Sabato 29 agosto, ore 19:30

Luogo

Cagliari, Palazzo Viceregio, Sala Giunta

Ingresso

Gratuito su prenotazione. Esauriti gli 80 posti disponibili, contingentati per norme anit-Covid19. Trasmissione in diretta streaming dell’evento su Eja TV. Prossima data prevista intorno a metà settembre

Protagonisti

Giampaolo Manca, avvocato, nel ruolo del giudice

Francesco Casula, scrittore e storico, nel ruolo del pubblico ministero

Enrico Sanjust, docente universitario, nel ruolo dell’avvocato della difesa

Andrea Zucca, avvocato e attore, nel ruolo di Carlo Felice

Gianni Loy, docente universitario e scrittore, nel ruolo di presidente della giuria popolare

Nel ruolo di periti di parte:

Dandy Massa, ingegnere

Giuseppe Melis,docente universitario

Sebastiano Liori,imprenditore

Claudia Zuncheddu, medico e politica

Debora Porrà, sindaco di Villamassargia

Antonella Puddu, attrice

La giuria popolare è composta da:

Claudia Onnis, giornalista (Associazione Giulia Giornaliste – Giulia Giornaliste Sardegna)

Antonella Loi, giornalista (Associazione Giulia Giornaliste – Giulia Giornaliste Sardegna)

Vito Biolchini, giornalista e blogger

Carlo Crespellani Porcella, ingegnere e presidente Centro Studi Luigi Crespellani

Per lo spazio Camera del Consiglio:

Alessandra Addari, giornalista (Associazione Giulia Giornaliste – Giulia Giornaliste Sardegna)

Abito di Carlo Felice

Fondazione Teatro Lirico di Cagliari

Patrocinio

Regione Autonoma della Sardegna

Città Metropolitana di Cagliari

Collaborazioni

Associazione Figli d’Arte Medas

Circolo Rosselli

Officine Permanenti

Centro Studi Luigi Crespellani

Associazione Giulia Giornaliste – Giulia Giornaliste Sardegna

Comune di Villamassargia

Media partner

Eja Tv