A Bitti i Carabinieri scoprono i responsabili di frodi online

I Carabinieri della Stazione di Bitti, al termine di complesse indagini tecniche hanno denunciato in stato di libertà una persona per frode informatica

A Bitti (Nu)denunciato un 25enne del napoletano.

I Carabinieri della Stazione di Bitti, al termine di complesse indagini tecniche hanno denunciato in stato di libertà una persona per frode informatica.

L’indagine ha avuto inizio quando una ragazza originaria del piccolo centro barbaricino, nel stipulare una polizza RC auto online si era accorta che le erano stati sottratti circa 2.000 euro.

Immediati accertamenti tecnici da parte del personale dell’Arma di Bitti hanno consentito di tracciare i movimenti del denaro che, anche se in forma elettronica, è stato individuato sul conto di una carta prepagata intestato ad un 25enne, napoletano, già noto alle forze dell’ordine per analoghi reati.

La ricerca del denaro sottratto illecitamente, resa ulteriormente difficoltosa dalle raffinate tecniche di occultamento messe in atto dal truffatore, ha permesso di riscontrare che il soggetto aveva colpito anche decine di malcapitati nel resto d’Italia che, desiderosi di risparmiare nell’acquisto di prodotti assicurativi, si son trovati ad affrontare ammanchi di denaro ben più copiosi.