Emanuele Cera su viabilità regionale

“I disagi e le gravi limitazioni al diritto della salute della popolazione dell’oristanese sono divenute priorità improcrastinabili.

Mentre mi sento in dovere di manifestare finalmente apprezzamento circa l’operato della Giunta Regionale, per aver definitivamente raccolto le mie sollecitazioni sulle criticità del reparto di oncoematologia di Oristano. Difatti, ieri, la Giunta Regionale ha riconosciuto e autorizzato l’assegnazione di posti letto ai malati oncoematologici della Provincia di Oristano.

Per primo e da subito ho raccolto l’accorato appello dei familiari della donna di 77 anni di Oristano, a cui erano state negate le cure mediche salvavita per le terapie oncologiche. Esprimo grande soddisfazione per questo importante servizio che finalmente adesso verrà messo a disposizione dei pazienti della provincia di Oristano.

Inoltre intendo smentire tensioni e veti sulle nomine nella Sanità oristanese. Ritengo che le scelte che si dovranno fare devono perseguire l’obiettivo di rimettere in sesto la Sanità malata della provincia di Oristano e non l’individuazione di tecnici che non siano al servizio della comunità ma di riferimento a chi intende unilateralmente esprimere la nomina dei nuovi vertici della Sanità oristanese.

Ritengo che a distanza di un anno e mezzo, al governo della Sanità in Sardegna, vi sia la necessità di un deciso cambio di passo in modo repentino e definitivo, ponendo al centro la qualità e quantità dei servizi oltre che il benessere della comunità provinciale.

In allegato il contenuto integrale della lettera/appello trasmessa nei giorni scorsi, con la consapevolezza che la delicata situazione possa essere un elemento di interesse per gli organi dell’informazione”.

On.le Emanuele Cera

Allegato: COMUNICAZIONE ASS NIEDDU 08072020