Meana Sardo. Stagione di Prosa & Musica 2019-2020

Stagione di Prosa

Stagione di Prosa: Un duplice appuntamento con Il talento di Francis “Superguitar” Kuipers e “La pianista perfetta” con Guenda Goria tra parole e note.

Il talento di Francis “Superguitar” Kuipers e “La pianista perfetta” con Guenda Goria per un duplice appuntamento tra parole e note con la Stagione di Prosa & Musica 2019-2020 organizzata dal CeDAC/ Circuito Multidisciplinare dello Spettacolo in Sardegna a Meana Sardo con il patrocinio e il sostegno del Comune di Meana Sardo.

Si riapre il sipario nel paese della Barbagia di Belvì, nel cuore dell’Isola: due i titoli in cartellone nella centrale piazza Fenu, tra luglio e settembre, dal concerto del musicista e compositore britannico, storico chitarrista del poeta Gregory Corso, con all’attivo collaborazioni con registi come Abel Ferrara e Godfrey Reggio e con Philip Glass e la pièce di Giuseppe Manfridi che regala un inedito ritratto di Clara Schumann.

«Siamo contenti di poter riprendere la Stagione di Prosa & Musica a Meana Sardo sul palco en plein air di piazza Fenu e rispettare così l’impegno verso il pubblico che da anni segue con attenzione viva e crescente le nostre iniziative, grazie alla collaborazione con l’amministrazione comunale che ha scelto di investire nella cultura per la fase della “ripartenza” – afferma Valeria Ciabattoni, direttrice artistica del CeDAC» –.

«Tutti gli spettacoli e i concerti “sospesi” sono stati riprogrammati, in collaborazione con artisti e compagnie, e il calendario è stato rimodulato, con qualche piccola variazione dettata da una situazione insolita e imprevedibile, per permettere agli spettatori di assistere agli eventi in piena sicurezza.

Meana Sardo ospiterà il concerto di Francis Kuipers, raffinato chitarrista e compositore con un repertorio che spazia tra jazz, folk e blues per poi  immergersi nella temperie del Romanticismo con “La pianista perfetta” di Manfridi, nell’interpretazione dell’attrice e musicista Guenda Goria (che le è valsa il Premio Franco Cuomo) per un affascinante ritratto di Clara Schumann, virtuosa della tastiera e moglie del grande compositore».

Riflettori puntati su Francis Kuipers – protagonista sabato 25 luglio alle 22 in piazza Fenu di un concerto incastonato nel Jazz Club Network firmato CeDAC: l’artista di origini anglo-olandesi, che ha eletto l’Italia a sua seconda patria, proporrà in una performance travolgente un viaggio attraverso differenti territori musicali, dal jazz al folk al blues. Francis Kuipers, vertiginoso interprete dello strumento a sei corde nonché autore di colonne sonore per il cinema – in particolare per i films di Abel Ferrara, oltre alla collaborazione con il regista Godfrey Reggio (autore di documentari come “Koyaanisqatsi”, primo capitolo della “trilogia qatsi” e “Anima Mundi”) e con il compositore Philip Glass – per anni è stato il chitarrista del poeta Gregory Corso, simbolo della Beat Generation e il suo nome si lega anche al leggendario Folkstudio di Roma. Direttore dal 1995 al 1998 del Dipartimento di Musica e Suono di “Fabrica”, il centro di Comunicazione Multimediale di Oliviero Toscani e Luciano Benetton e autore di programmi radiofonici a tema musicale per RadioTre, l’artista ha scritto anche diversi racconti e un romanzo, “Blues Disastroso”. La sua voce inconfondibile unita ad una splendida tecnica chitarristica in un concerto indimenticabile per dare il la alla “ripartenza” con un’antologia di pezzi originali, dove si fondono ironia e lirismo, dalle note struggenti e graffianti del blues, ad echi delle musiche del mondo e variazioni in jazz.

Suggellerà la Stagione di Prosa & Musica a Meana Sardo – sabato 12 settembre alle 22“La pianista perfetta” di Giuseppe Manfridi, originale spettacolo-concerto ispirato alla pianista e compositrice Clara Schumann, con l’attrice e musicista Guenda Goria (Premio Franco Cuomo per la miglior interpretazione femminile) nel ruolo della protagonista accanto a Lorenzo Manfridi, per la regia di Maurizio Scaparro.

Un affascinante ritratto d’artista con la pièce dedicata alla virtuosa dello strumento a tastiera, figlia di Friedrich Wieck e della cantante e pianista Marianne Tromlitz e moglie di Robert Schumann, descritta in un momento cruciale della sua vita e della sua carriera. Nel pomeriggio prima di un importante concerto, tra mille inconvenienti – il ritardo dell’accordatore, un baule smarrito – e la terribile notizia dell’internamento del marito, Clara, madre affettuosa e gentile e sposa innamorata, oltre che professionista di successo, trova nella musica il suo conforto e la sua salvezza: «La mia immaginazione non può figurarsi una felicità più bella di continuare a vivere per l’arte».

La Stagione di Prosa & Musica a Meana Sardo è organizzata dal CeDAC/ Circuito Multidisciplinare dello Spettacolo in Sardegna con il patrocinio e il sostegno del MiBACT/ Ministero per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo, dell’Assessorato della Pubblica Istruzione, Beni Culturali, Informazione, Spettacolo e Sport della Regione Autonoma della Sardegna e dell’Assessorato allo Spettacolo del Comune di Meana Sardo con il prezioso contributo della Fondazione di Sardegna e il supporto di Sardinia Ferries che ospita sulle sue navi artisti e compagnie in viaggio per e dalla Sardegna.

INFO & PREZZI

biglietti: posto unico 10 euro

info: cell. 340.1479957 – www.cedacsardegna.it   – prevendite online: www.vivaticket.it