Lega - Logo - Garante delle vittime di reato

Con questa premessa, durante la discussione della Legge Salva Imprese, la Lega ha evidenziato la necessità di procedere al più presto allo stanziamento dei fondi necessari a mantenere in Sardegna il progetto per la conservazione e lo studio sul corredo genetico dei nostri centenari, soprattutto oggi che la lunga e travagliata storia dei preziosi campioni pare essere arrivata a un punto di svolta.

Perché sostenere il progetto Fondazione DNA Ogliastra?

“L’Ogliastra è una delle cinque aree del pianeta, cosiddette ‘blue zone’, che per la longevità dei suoi abitanti ha sollevato numerosi quesiti, tuttora oggetto di approfondimento scientifico.

Lo studio del DNA ogliastrino, che ha delle caratteristiche uniche legate anche alla particolare storia della nostra terra, non assume per noi solo una valenza in termini di patrimonio collettivo della comunità sarda e quindi di identità del popolo, ma rappresenta anche un potenziale volano per il ruolo che la Sardegna potrebbe rivestire in futuro nell’ambito della ricerca scientifica, con importanti ricadute in termini di promozione del territorio” affermano i consiglieri della Lega.

“La nostra isola, infatti, partendo proprio dallo studio genetico, che tra l’altro rappresenta una spinta propulsiva non indifferente per la ricerca sulla qualità e sugli stili di vita e per la battaglia a diverse malattie, ereditarie e non, particolarmente diffuse nel territorio, potrebbe diventare un importante polo capace di attrarre tanti giovani studiosi”, concludono i consiglieri.

Per sostenere il progetto, la Lega ha presentato in aula un emendamento per lo stanziamento di 150mila euro, ritirato a seguito dell’impegno della Giunta di reperire e destinare le specifiche risorse con il prossimo provvedimento finanziario.


Note della redazione

A proposito della longevità dei Sardi, su Sardegna Reporter abbiamo parlato più volte delle ricerche volte a comprenderne i segreti. Per saperne di più, basta un click ai seguenti link: