Il Museo Storico della Brigata Sassari riapre al pubblico

Museo Storico Brigata Sassari

La Brigata Sassari comunica la riapertura del suo Museo Storico, sito in Piazza Castello a Sassari, per accogliere nuovamente i visitatori, dopo una chiusura di oltre cento giorni a seguito dell’emergenza Covid-19 e decreti discendenti, a partire da lunedì 6 luglio.

Dedicata prevalentemente ad illustrare le epiche gesta dei Diavoli Rossi (così infatti
venivano chiamati dal nemico i Soldati della Sassari) durante la Grande Guerra,
l’esposizione museale custodisce la storia ed i ricordi di questa prestigiosa unità
dell’Esercito Italiano, formata, storicamente, da personale in prevalenza proveniente dalla
Sardegna.

Per questo motivo, la Brigata, le cui gesta certamente sono state influenzate da
quel patrimonio culturale proprio di “sos mannos” (i progenitori), risulta strettamente
legata alle tradizioni dell’Isola e il valore e il coraggio dei suoi soldati, le ha permesso di
diventare l’unità più decorata del Primo conflitto mondiale.

In questa fase iniziale, per garantire la sicurezza e la salute dei visitatori, l’ingresso al
museo verrà limitato ad un numero di quattro visitatori per ciascun turno, muniti di
mascherina, che potranno eventualmente prenotare l’accesso telefonando al numero
079.2085, oppure inviando una e-mail all’indirizzo: museo@bsassari.esercito.difesa.it .

Le visite, della durata di circa un’ora, saranno organizzate su due turni (ore 09.00 e ore
11.00), nei giorni feriali dal lunedì al venerdì. E’ inoltre visibile sul canale YouTube
dell’Esercito all’indirizzo https://www.youtube.com/watch?v=O21mNi8wXwI un breve “tour
virtuale” del Museo Storico.

Per festeggiare l’evento ed accogliere nuovamente e con orgoglio i tantissimi appassionati,
nei prossimi mesi estivi verrà distribuita in omaggio, a tutti i visitatori, una brochure sulla
Brigata Sassari.

Museo Storico Brigata Sassari