Guerrieri Muay thai e centauri sassaresi donano il sangue

Guerrieri Muay Thai

Guerrieri Muay: gli atleti del Tarantini Fight club rispondono alla chiamata e lanciano la campagna social con l’hashtag #fabeneefadelbene.

I motociclisti del BMW Motorrad club Sardegna danno l’esempio con il più giovane donatore dell’associazione

SASSARI 4 luglio 2020 – Nelle settimane scorse l’appello del Centro trasfusionale dell’Aou per le donazioni di sangue, in calo in questo periodo di emergenza sanitaria.

Ieri la risposta che arriva dagli atleti del Tarantini Fight club di Sassari che lanciano anche la campagna social per sostenere la donazione del sangue con l’hashtag #fabeneefadelbene. Al Palazzo Rosa venerdì mattina c’erano anche i componenti dell’associazione BMW Motorrad club Sardegna.

Hanno risposto senza esitazioni i generosi “guerrieri” del centro sportivo Tarantini Fight club di via Venezia a Sassari. Questi, veri e propri donatori “strutturati”, perché periodicamente si recano nei vari centri appositi, si sono organizzati sin da subito per dare supporto al Centro trasfusionale di via Monte Grappa.

Guerrieri Muay thai

Su un totale di 12 atleti donatori, i primi sei si sono messi a disposizione ieri mattina e oggi sono arrivati gli altri, così come concordato con il Centro trasfusionale di via Monte Grappa.

«Siamo felici di partecipare a questa iniziativa e rispondere a questo appello – afferma Angelo Tarantini del Fight club di via Venezia –. Siamo tutti donatori da tempo e non ci sottraiamo a questi impegni quando il territorio chiama. Da anni, con i nostri dirigenti Alessandro Sanna e Luca Sechi doniamo a turno e abbiamo trasmesso ai nostri atleti l’importanza di questo gesto. E anche loro vengono da veri sportivi, indossando la maglia della società a dimostrazione dell’orgoglio di essere donatori».

Gli atleti di Muay thai e Mma del Club Tarantini hanno anche lanciato su Instagram l’hashtag #fabeneefadelbene ricordando che la donazione di sangue oltre a essere un gesto di generosità nei confronti di chi ha bisogno di ricevere periodicamente emocomponenti (talassemici, pazienti oncologici e oncoematologici), è anche un’occasione per controllare e monitorare il proprio stato di salute. Infatti, a ogni donazione e, qualora necessario, anche nell’intervallo fra le donazioni, vengono effettuati esami che consentono di valutare le condizioni di salute del donatore. In questa maniera si tutela sia il ricevente che il donatore.

Guerrieri Muay thai

Ieri mattina al Centro trasfusionale c’erano anche i motociclisti dell’associazione BMW Motorrad club Sardegna. Una decina quelli che si sono presentati al secondo piano del Palazzo Rosa, assieme ai dirigenti dell’associazione Gianmichele Manca e Massimo Mele. «Siamo donatori abituali – dicono i due rappresentanti dell’associazione – e saputo dell’appello per la carenza di sangue, abbiamo voluto rispondere numerosi per portare anche il nostro contributo e la nostra solidarietà». Tra loro anche il giovanissimo Daniele, 19 anni, alla sua seconda donazione.

Il Centro diretto dal dottor Pietro Manca sta privilegiando le prenotazioni, perché in questo modo è in grado di garantire i donatori e assicurare le giuste distanze sia in sala d’attesa, sia in sala donazioni. Sono stati dedicati 4 posti per la donazione, per evitare assembramenti e per venire incontro alle esigenze dei donatori. In questo modo è possibile suddividerli per fasce orarie, contingentare gli ingressi e organizzare al meglio il flusso di lavoro da parte degli operatori sanitari.

Per le prenotazioni i donatori potranno chiamare, dalle 8 alle 14, i numeri 079.20.61.462 oppure 079.20.61.496. Dalle 15 alle 19 possono telefonare allo 079.20.61.625.

Per donare nella sede dell’Avis comunale è possibile chiamare lo 079,25,25,77 dalle 8 alle 14 e al numero di cellulare 370.14.34.967.

Per l’Avis provinciale, infine, è possibile consultare il sito

www.avisprovincialedisassari.it per conoscere contatti e orari delle donazioni.

Guerrieri Muay
Alessandro Sanna
Muay Thai