Attività Commissariato

I fatti

Nell’ambito di servizi svolti in provincia e finalizzati al contrasto del fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti, i “Falchi” della Squadra Mobile hanno scoperto che Marongiu Giuseppe, 31enne, e il nipote Mirko, 23enne, entrambi cagliaritani, detenevano nell’abitazione di famiglia sostanze stupefacenti destinate allo spaccio nel Paese di Decimoputzu.

Già nei giorni pregressi, vari servizi di osservazione avevano consentito di acclarare la presenza di varie persone che si recavano nell’abitazione ove i due Marongiu dimorano.

Marongiu Giuseppe era stato già tratto in arresto dalla Squadra Mobile nel mese di novembre 2019.

La perquisizione

Nella giornata di ieri il personale della Polizia di Stato procedeva pertanto ad effettuare un’accurata perquisizione che consentiva di rinvenire due involucri di plastica con circa 31 grammi di marjuana, una busta con circa 6 grammi di cocaina divisa in 22 piccoli involucri, un bilancino elettronico e quasi 3.500 euro in contanti.

L’arresto per spaccio di cocaina e marijuana

I due sono stati condotti presso la loro abitazione in attesa della direttissima prevista per stamattina.

spacciavano cocaina e marijuana