Sartigliedda estiva

La decisione è stata presa dopo una lunga riunione del CDA nella quale, all’unanimità dei presenti, i Consiglieri hanno espresso parere favorevole alla proposta formulata dal Presidente Gianni Ledda.

È da intendersi che verranno rispettate tutte le regole che, fra 2 mesi, saranno in vigore in Sardegna.

Il Presidente ha ricevuto mandato, da parte dei Consiglieri, di dare inizio ai preparativi per l’organizzazione della tradizionale manifestazione estiva che ripercorre le orme delle più importanti Sartiglia e Sartigliedda di Carnevale.

A breve verranno contattate le due associazioni che forniscono i cavallini e i minicavalieri, Giara oristanese di Antonio Madeddu e ASD La Giara di Andrea Manias.

Saranno loro a dire se, dopo questo lungo periodo di interruzione degli allenamenti, potranno esibirsi ad agosto e se, eventualmente, la corsa avrà il suo Cumpoidoreddu.

Dopodiché verrà presentato un progetto agli organi competenti per avere il nulla osta affinché si possa svolgere la manifestazione.

La speranza è che per fine agosto, primi di settembre, la situazione in Sardegna sia migliorata al punto tale da poter svolgere manifestazioni con pubblico presente oltre le 1.000 persone.

La location resterebbe la stessa dello scorso anno (tratto sterrato a Torre grande), ma la manifestazione si svolgerebbe nel tardo pomeriggio, per finire entro le 21. Il giorno è ancora da decidere.

Il calendario la prevede domenica 9 agosto, però è possibile che possa svolgersi entro la prima metà di settembre.

Tutto dipende da quanto la Sardegna, da qui a quel periodo, si sarà liberata dall’incognita COVID-19.

Il trend, al momento, fa ben sperare e per questo, il Cda della Pro Loco oristanese, ha optato per il mantenimento dell’evento in calendario.