RSA Orpea. A Cagliari riaprono le visite ai parenti

Una buona notizia dal mondo delle RSA. Dopo quasi quattro mesi di lontananza finalmente i parenti della Residenza Villa degli Ulivi di Monastir in provincia di Cagliari potranno rivedere i propri cari. La residenza del Gruppo Orpea Italia, attualmente a zero casi positivi Covid19 tra ospiti e residenti, ha infatti riaperto le visite ai famigliari. Per gli incontri sono stati creati spazi appositi e applicate norme di sicurezza specifiche affinchè le visite si possano svolgere nella massima tutela della salute di tutti.

Un momento attesissimo e molto emozionante per gli ospiti, i loro famigliari e anche per il personale delle RSA che, dall’inizio dell’emergenza sanitaria, è stato impegnato in prima linea nella battaglia contro il Coronavirus e che oggi vive, insieme ai Residenti questo momento di gioia.

Non più solo tablet e videochiamate ma un incontro vero e proprio. Un primo importante traguardo per tutti, un piccolo ma significativo passo avanti verso il ritorno alla normalità dopo un periodo di grande paura e incertezza.

advertisement

In questi lunghi mesi abbiamo assistito i nostri ospiti fisicamente e psicologicamente cercando di stare loro ancora più vicini in questa situazione difficilissima. Le videochiamate con i parenti sono state sicuramente attimi di grande conforto ma il calore di un incontro dal vivo, l’emozione della presenza, anche se ancora per ovvi motivi non è possibile abbracciarsi, è impagabile”. Dichiara un’educatrice della RSA. “Lo spirito di squadra, la passione per il nostro lavoro e la voglia di non arrendersi ci permettono oggi di  tornare a sorridere insieme ai famigliari dei nostri ospiti. Non abbassiamo la guardia ma finalmente pensiamo al futuro con speranza e ottimismo”.

Per le visite nella RSA, da concordare preventivamente con la direzione della struttura, verranno utilizzati, quando possibile, gli ampi spazi aperti dei giardini e i famigliari dovranno attenersi strettamente alle indicazioni fornite dal personale nel massimo rispetto delle disposizioni regionali.

www.orpea.it