Registrazione obbligatoria per entrare in Sardegna: è ufficiale

Dovrà essere effettuata per via telematica su regione.sardegna.it o attraverso l'app "Sardegna sicura".

registrazione obbligatoria - aeroporto di alghero

Il nuovo sistema di controllo dei flussi turistici in Sardegna, di cui abbiamo scritto in questo articolo, è ormai in vigore. Nella tarda nottata di ieri, infatti, il Presidente Solinas ha firmato l’ordinanza n. 27, che dispone la registrazione obbligatoria per chi arriva nell’Isola. Ma vediamo di cosa si tratta!

Registrazione obbligatoria: cosa c’è da sapere

Chiunque voglia passare le vacanze in territorio sardo dovrà, obbligatoriamente e non più su base volontaria, registrarsi su regione.sardegna.it o attraverso l’app “Sardegna Sicura”, scaricabile dagli app-store e disponibile sia per Android sia per iPhone.

Come registrarsi?

Per farlo occorrerà compilare il modulo allegato a questo file, sotto la lettera A, e inviarlo per via telematica attraverso il sito o l’app di cui sopra. La registrazione è estesa a tutti i passeggeri delle linee aeree e navali, a prescindere dalla zona di provenienza, e avrà l’unico fine di monitorare gli arrivi e i soggiorni nel territorio regionale (Art.2).

La ricevuta dovrà essere consegnata insieme alla carta d’imbarco e a un documento d’identità valido. Qualora i passeggeri non avessero già provveduto a registrarsi, fino al 12 giugno, potranno compilare il modulo a bordo e consegnarlo al primo presidio medico in aeroporto o al porto.

Cosa succede una volta sbarcati/atterrati?

A tutti i passeggeri verrà misurata la temperatura, che non dovrà superare i 37,5 °C, e verrà chiesto loro di compilare una scheda sanitaria. L’obiettivo di tale misura è:

La ricerca di possibili pregresse infezioni o contatti col coronavirus (Art. 3b).

I nominativi e i recapiti di tutti i passeggeri, inoltre, dovranno essere inviati, dalle autorità competenti, alla Regione Sardegna (Art. 4) che li salverà in un database regionale. Qui i dati rimarranno conservati per 14 giorni e utilizzati per il monitoraggio (Art.5).

registrazione obbligatoria - aeroporto di Alghero

Voucher per chi deciderà di collaborare

In ultimo, i turisti che si sottoporranno spontaneamente ai test – per scopi sia diagnostici, sia epidemiologici – riceveranno dei voucher spendibili nel territorio sardo.

Il calendario dei voli dal 3 giugno

Ricordiamo che da oggi i voli riprenderanno dagli aeroporti di Cagliari, Olbia e Alghero, con la seguente programmazione:

  • 3 giugno – voli in continuità territoriale verso Roma e Milano e viceversa;
  • 13 giugno – tutti gli altri voli nazionali;
  • 25 giugno – voli internazionali.

Jessica Zanza