Fase 3: in Sardegna la percentuale più bassa di tamponi positivi

Lo afferma l'ultimo rapporto della Fondazione GIMBE.

Un nuovo caso di positività a Oristano

Buone notizie sul fronte COVID-19 per la Sardegna. L’isola, infatti, è la Regione italiana con la percentuale più bassa di tamponi positivi. Lo sostiene la Fondazione GIMBE, guidata dal Presidente Nino Cartabellotta.

Nino Cartabellotta - Tamponi positivi in Sardegna
Nino Cartabellotta, Presidente della Fondazione GIMBE

Dall’ultimo report – che si riferisce alla settimana dal 28 maggio al 3 giugno – emerge che la percentuale di tamponi positivi è dello 0,03%. Un ottimo risultato, dunque, che tuttavia non deve farci abbassare la guardia.

Come dichiarato dallo stesso Cartabellotta, riferendosi alla situazione nazionale, infatti:

il rischio di una seconda ondata dipende, oltre che da imprevedibili fattori legati al virus, dalle strategie di tracciamento e isolamento dei casi attuate dalle Regioni e dai comportamenti individuali.

Indossare le mascherine, mantenere le giuste distanze e curare l’igiene, quindi, rimangono le misure che ognuno di noi dovrebbe continuare ad attuare, nonostante la bella notizia!

Jessica Zanza