Beppe Dettori & Raoul Moretti re-interpretano “In su Monte Gonare”

In su monte gonare” apre le porte alla tradizione della musica sarda ed evidenzia la volontà di contaminazione. L’introduzione richiama il brano originale e si caratterizza per un loop ritmico ed ipnotico prodotto dall’arpa elettrica di Moretti, su cui si innesta la vocalità di Dettori. Poi l’incedere ritmico della chitarra acustica porta improvvisazioni qwali e hindi. Il singolo è il secondo estratto dall’album “InCanto Rituale – Omaggio a Maria Carta“, che il 21 giugno 2020 è entrato nella cinquina finalista delle Targhe Tenco 2020, per la categoria “Interprete di canzoni”.

In questo disco Beppe Dettori, storica voce dei Tazenda, e l’arpista italo-elvetico Raoul Moretti, omaggiano l’opera di Maria Carta, mantenendo una linea sonora personale, innovando pur rispettando la matrice identitaria e tradizionale.

L’album contiene sette brani del repertorio tradizionale della Carta e un inedito: “Ombre”, tratto da una poesia meravigliosa che apre il libro “Canto Rituale” e che descrive una Maria, bimba di otto anni che intonava i canti per proteggersi e per scacciare le paure date dai rumori del crepuscolo, le ombre, gli spettri, i fantasmi della fantasia. La bibliografia, gli aneddoti, le testimonianze di affetto e stima sono tutelati, custoditi e pubblicati dalla Fondazione Maria Carta con sede in Siligo, suo paese natale, e che ha voluto fortemente la realizzazione di questo lavoro. 

advertisement

DICONO DI LORO

Ascoltare questo lavoro è come entrare all’interno di una cattedrale durante una funzione religiosa, si rimane incantati dalla maestosità e dalla spiritualità che pervadono queste sentite reinterpretazioni“. Rumore

Un disco di rispetto e di testimonianza, ma anche di rinnovato dialogo nel suono e nella scrittura, tra passato e futuro“. Raro più

Questo disco sarà l’opportunità di riscoprire, anzi per molti di conoscere per la prima volta, l’arte e la scrittura di Maria Carta. Ma soprattutto la possibilità di poter fare un viaggio senza confini di tipo e di spazio, nel suono e nella grazia di un disco davvero alto“. Music Letter

Ascoltare “(IN) Canto Rituale” corrisponde tanto ad ascoltare un’opera artistica complessa quanto lasciarsi trasportare da suggestioni che vanno al di là del medium musicale, per sfociare in un’esperienza totale“. Mescalina

La sperimentazione non si ferma neanche al cospetto dei rigori storici. Il suono non diviene sghembo ed altero, non cambia forme e mai si allontana senza aver chiare le origini e le radici. Un disco delizioso, prezioso, grato alla storia di un’artista che troppo spesso abbiamo dimenticato“. Mondospettacolo

Un lavoro che al di là del suo enorme potere evocativo, segna un passaggio fondamentale per la celebrazione di un capitolo di cultura italiana forse non sottolineato come avrebbe meritato“. Music On Tnt

Radio date: 23 giugno 2020

Pubblicazione album: 27 marzo 2020

BEPPE DETTORI: VOCE E CHITARRA ACUSTICA

RAOUL MORETTI: ARPA ELETTRICA ED ELETTRONICA