Trentino, Sportello dei Diritti: “La natura riguadagna i suoi spazi”

Non capita spesso di vedere un orso avvicinarsi a un centro abitato. E meno frequente ancora è che questo possa intrattenersi su un balcone, sfoggiando doti acrobatiche, come invece è avvenuto la scorsa notte nel centro di Calliano, un piccolo paesino situato in Trentino.

Il plantigrado si è arrampicato al primo piano di un’abitazione, dondolandosi sul terrazzo per un po’ come se fosse su di un’altalena, prima di balzare nuovamente a terra e fare ritorno nei boschi. La scena è stata immortalata da un abitante con il suo smartphone e pubblicata sul pagina Facebook del sindaco del paesino, Lorenzo Conci. Sul posto sono intervenuti anche Vigili del Fuoco, i Carabinieri e la Guardia Forestale. Secondo i media locali l’orso potrebbe essere arrivato dal Trentino orientale, attraversando l’autostrada del Brennero che in questo periodo di pandemia è deserta.

E’ chiaro evidenzia Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, che è l’ennesima dimostrazione di come l’isolamento sociale di questi giorni, il fermo delle attività umane derivante dall’emergenza sanitaria in corso, abbia liberato spazi per la natura, concedendo agli animali quello di cui gli uomini si sono dovuti privare causa forza maggiore: la libertà di muoversi a loro piacimento in una natura sempre più pulita, un pianeta sempre più pulito. Ecco il video: https://youtu.be/-io5C6TCnDg

advertisement