“Noli me tollere”: il 22/05 alle 10:30, la presentazione a Sorso

Venerdì 22 maggio alle ore 10:30, al Palazzo Baronale di Sorso, si terrà la conferenza stampa di presentazione dell’iniziativa Noli Me Tollere – dal santuario al web, il culto sui social e in tv per essere più vicini ai fedeli.

Noli me tollere

Il mese di maggio sorsense si caratterizza ogni anno per una serie di eventi e celebrazioni dedicati al culto della Beata Vergine Noli me Tollere, alla quale la popolazione locale è particolarmente devota e che rappresenta uno dei simboli più forti a cui la comunità è legata.

Alla luce dell’emergenza sanitaria da Covid-19 e delle norme relative al distanziamento sociale, si è resa necessaria la limitazione delle celebrazioni pubbliche e la conseguente adozione di misure che potessero offrire un supporto anche spirituale alla cittadinanza.

Noli me tollere
Beata Vergine

Il progetto “Noli me tollere”

L’Amministrazione Comunale di Sorso ha pertanto predisposto il progetto “Noli Me Tollere”: divulgazione dei riti, delle celebrazioni e delle tradizioni del Mese Mariano e del culto della Beata Vergine Noli Me Tollere realizzato in collaborazione con l’ente morale dei Frati Minori Cappuccini, con l’Associazione B.V. Noli Me Tollere e con il CineClub Sorso.

Nello specifico, l’Assessorato alle Attività produttive, commercio, turismo, politiche comunitarie, programmazione, ha presentato una versione 2.0 delle tradizionali celebrazioni con un percorso narrativo di turismo religioso costituito da una serie di brevi documentari finalizzati alla conoscenza dei riti, degli itinerari ma anche del contesto storico e architettonico che legano il culto alla città di Sorso che durante tutto il mese verranno diffusi sui social network istituzionale.

Inoltre, la divulgazione delle celebrazioni culminerà con la trasmissione in diretta televisiva della Santa Messa del 26 maggio, evento principale del mese mariano sorsense nel quale ricorre l’anniversario dell’apparizione della Madonna a Sorso.

I documentari, tutte produzioni originali realizzate durante il periodo di emergenza Covid-19, andranno a costituire la base per una biblioteca multimediale finalizzata alla divulgazione del culto della B.V. Noli Me Tollere anche al di fuori del territorio comunale.