Monitoraggio ambientale CDRY blue

Guardia Costiera - Operazioni preliminari rimozione Cdry Blue

Il monitoraggio ambientale.

Incagliata a Sant’Antioco da metà dicembre, la motonave CDRY blue è oggetto di monitoraggio ambientale continuo da parte della Capitaneria di porto.

Il personale ha agito da terra. Non ha rilevato la presenza di alcuna sostanza inquinante.

Guardia costiera e cdry blue
Guardia costiera e cdry blue

Cosa è successo a dicembre.

La motonave era diretta da Cagliari ad Alicante in Spagna. Un elicottero della guardia costiera era intervenuto per il salvataggio dei 12 componenti l’equipaggio.

La motonave è lunga 108 metri e larga 18 e pesa 5.600 tonnellate.

Prima della sua rimozione si provvederà a svuotare i serbatoi. Il tutto a seguito di un piano della rimozione del cargo, che terrà conto di molteplici fattori.
Ecco da cosa dipendono i continui report e la necessità costante del monitoraggio ambientale.

sardegnareporter.it segue quotidianamente il monitoraggio ambientale della motonave.

Numerosi e quotidiani i report sulla motonave incagliata a Sant’Antioco, come ad esempio quello visionabile cliccando qui.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here