“I’ll be fine”: il singolo dei Love Ghost per il Mental Health Awareness Month

“I’ll Be Fine” è una canzone sulla depressione e sull’isolamento.

Il singolo:  “I’ll be fine”

Questa canzone è stata scritta e registrata mesi prima della crisi COVID-19, ma i temi risuonano ora più che mai con l’isolamento forzato e la mancanza di connessione umana. Sebbene la canzone affronti alcuni temi oscuri, ha una generale sensazione di speranza e, alla fine della giornata, andrà tutto bene.

[foto id=”297620″]

Con l’uscita di questo nuovo singolo Love Ghost spera di contribuire a sensibilizzare al tema della salute mentale. È solo affrontando questi problemi che lo stigma sulla salute mentale inizierà a diminuire, dando a più persone il coraggio di chiedere aiuto.

advertisement

Love Ghost: note biografiche

Love Ghost è una rock band di Los Angeles. Il loro singolo “Let It All Burn” può essere trovato nella playlist ufficiale di Spotify “New Noise”, nelle playlist ufficiali di Apple Music “Breaking Hard Rock” e “Fresh Blood” e molte, molte altre.

La band è composta da Finnegan Bell (chitarra e voce solista), Ryan Stevens (basso, voce di sottofondo), Samson Young (batteria e voce di sottofondo), Daniel Alcala (chitarra) e Cory Batchler (tastiere).

[foto id=”297618″]

Nel 2019 hanno girato l’Irlanda, il Giappone (11 spettacoli a Tokyo, Osaka, Kobe e Kyoto), ed erano una delle band sul palco principale al Festivalfff di Ambato, Ecuador. Love Ghost ha vinto numerosi premi tra cui la migliore rock band alternativa (Hollywood Music in Media Award), il premio Jean Luc Goddard (un premio annuale da Cult Critic Magazine) e premi in oltre 50 festival cinematografici in tutto il mondo per i loro video musicali. La band ha aperto per Buckcherry, Berlino, Smash Mouth, The Young Dubliners, The Tubes, Fuel, The Wallows, Ozomatli e il cantautore irlandese Mundy.

Love Ghost sui social media

[foto id=”297619″]