Bonus 600 euro, Deidda: “Assurdo che per errore venga rigettata la domanda dei lavoratori stagionali turistici”

Onorevole Salvatore Sasso Deidda
Onorevole Salvatore Sasso Deidda.

Il Deputato di FdI Salvatore Deidda, presenta un’interrogazione parlamentare – insieme al collega Walter Rizzetto – a sostegno dei lavoratori stagionali turistici e termali vittime di un’ingiustizia

“Trovo assurdo e vergognoso che, per un presunto errore di sistema, assolutamente ingiustificato, milioni di lavoratori stagionali turistici e termali – che rappresentano, oltretutto, una delle categorie maggiormente colpite dalla crisi economica legata al COVID19 – si sono visti rigettare la domanda per la richiesta del bonus dei 600€ previsto per il mese di marzo”, così il Deputato di FdI Salvatore Deidda e continua

“La stessa Ministro Catalfo ha ammesso, soltanto ieri, dell’esistenza di un errore relativo alle registrazioni dei contratti. Infatti, questi risulterebbero lavoratori dipendenti anziché stagionali. Ho deciso, dunque, insieme al collega Walter Rizzetto e al gruppo di Fratelli d’Italia, di presentare un’interrogazione parlamentare al Ministro del Lavoro, affinché l’erogazione del contributo erroneamente negato per il mese di marzo venga sbloccato immediatamente e, i bonus relativi ai mesi di aprile e maggio – come previsti dal Dl Rilancio – vengano garantiti senza incorrere in ulteriori errori di sistema”. È quanto dichiara in una nota il Deputato di FdI, Salvatore Deidda.