Nuoro: stamani la riunione tecnica di Coordinamento delle Forze di Polizia

Nella mattinata odierna, il Prefetto di Nuoro, Dott.ssa Anna Aida Bruzzese, ha presieduto presso questa Prefettura una Riunione Tecnica di Coordinamento delle Forze di Polizia, in videoconferenza con il Questore di Nuoro, dott. Massimo Alberto Colucci, il Comandante Provinciale dei Carabinieri, Col. Franco di Pietro e il Comandante della Guardia di Finanza, Col. Alessandro Ferri. La riunione, con diversi argomenti all’ordine del giorno, era finalizzata, tra l’altro, a delineare il quadro delle misure e dei servizi di ordine e sicurezza pubblica da assicurarsi in occasione delle prossime ricorrenze pasquali, tenuto conto delle particolarissime condizioni in cui le stesse dovranno svolgersi, a causa della pandemia da Coronavirus in atto.

Per prevenire comportamenti che possono rivelarsi non in linea con le precauzioni e le cautele contemplate nelle disposizioni governative e nelle ordinanze regionali emanate per il contenimento del COVID -19 è stato messo a punto un articolato e significativo sistema di controlli coordinati interforze, con il coinvolgimento delle Specialità e il concorso delle Polizie Locali.

La complessiva elevazione dell’attenzione operativa da parte delle Forze di Polizia prevede un potenziamento dei servizi di controllo per l’intero fine settimana, con intensificazione il lunedì 13 aprile p.v., con intervento delle pattuglie elicotteristiche interforze per il sorvolo delle zone costiere, delle reti viarie di maggior percorrenza (tra cui le Strade Statali 131 DCN, 389 VAR, SS129, SS125) e il monitoraggio delle zone per consuetudine maggiormente attrattive per le gite fuori porta..

Verranno, in sostanza, attivati mirati servizi di controllo nei punti nevralgici del territorio al fine di garantire la più ampia osservanza della normativa di emergenza e scongiurare spostamenti ingiustificati.

Tenuto conto delle ordinanza del Presidente della Giunta regionale n. 17 del 24/03/ 2020, in cui si vieta l’apertura degli esercizi commerciali di qualsiasi dimensione per la vendita di generi alimentari nella giornata di domenica, e n. 18 del 7 aprile 2020 che ha esteso il divieto anche alla giornata di lunedì 13 aprile 2020, è stato concordato che le persone controllate dalle Forze di Polizia saranno legittimate a comprovare che lo spostamento dal domicilio avviene unicamente per motivi ben individuati di assoluta necessità e urgenza.

Il Prefetto, a conclusione della riunione ha rimarcato come l’attuale andamento dell’epidemia nell’isola non consenta, purtroppo, di allentare l’azione di contrasto alle violazioni delle misure anti-contagio, poiché ad oggi non vi è alcuna certezza di un’inversione di tendenza nella diffusione del virus.

Per non vanificare gli sforzi delle strutture pubbliche e soprattutto l’enorme sacrificio degli operatori sanitari nella lotta alla pandemia, occorre che il cittadino acquisti consapevolezza, facendosene pienamente carico, della diretta responsabilità di un contagio in tutti i casi in cui non vengano osservati gli obblighi imposti per il distanziamento sociale.

Ciò dovrà essere tenuto ancor più presente in occasione della prossima ricorrenza pasquale, che la tradizione sarda, in particolare, lega a forme di convivialità in questo momento assolutamente non consentite, stante la delicata fase che il Paese e il mondo intero stanno attraversando.