“In Quarantena Ti Ascolto”, nuova iniziativa a Gavoi

“Convinti che la distanza fisica non debba e non possa diventare distacco dalle persone che possono avere bisogno di aiuto – annuncia Enrico Mura, Assessore del Benessere Sociale – abbiamo attivato un punto di contatto telefonico per questo periodo emergenziale nel quale anche il forzato isolamento può contribuire ad accrescere problematiche dei singoli, della famiglie, dei cittadini maggiormente vulnerabili. In un momento in cui ognuno di noi subisce un forte stress emotivo a causa della grave crisi sanitaria, economica e sociale che stiamo vivendo è doveroso che il Comune e i suoi servizi specialistici – conclude Mura – siano, appunto, in ascolto dei bisogni e delle esigenze dei cittadini e siano in grado di supportarli attraverso i canali che il momento ci consente”.

In Quarantena Ti Ascolto, dunque, è un’iniziativa dell’Assessorato del Benessere Sociale, dell’Ufficio dei Servizi Sociali del Comune di Gavoi e della Cooperativa Sociale Lariso che già si occupa dei servizi educativi territoriali.

L’azione mette a disposizione dei cittadini professionalità diverse del sociale, della pedagogia, delle scienze dell’educazione e della psicologia; operatori che conoscono già il contesto territoriale e sociale e sono quindi in grado di garantire un primo supporto a distanza alle persone che dovessero trovarsi in qualsiasi difficoltà personale o familiare.

All’interno di questo contenitore il Servizio Sociale del Comune (che risponderà nei normali orari

d’ufficio al numero 391 4596949) fungerà da filtro alle esigenze più specifiche, oltre che da punto ascolto per le esigenze legate alla assistenza sociale.

Il punto d’ascolto Psicologico, invece, sarà disponibile al contatto diretto il martedì dalle 15.00 alle 17.00 e il giovedì dalle 09.00 alle 11.00 (tel. 3403968907) mentre quello Educativo-Pedagogico sarà contattabile il lunedì dalle 10.00 alle 12.00 (tel. 3474496840).

Ognuno potrà rivolgersi ai servizi certo che sarà accolto, ascoltato e supportato nei suoi bisogni nel pieno rispetto della privacy.